SERIE B - 08/03/2020

Carbognano, Mariani d'accordo: "Giusto fermare tutto, la salute al primo posto"

Il co-presidente del sodalizio viterbese allineato con i provvedimenti adottati. E ricorda un aneddoto: "Abbiamo intuito che il problema potesse espandersi, abbiamo rimandato in Spagna sia Barnal che Ramoncito. Speriamo di tornare al più presto alla vita di tutti i giorni"

A Carbognano si naviga a vista, nella consapevolezza che i provvedimenti adottati dalle istituzioni governative e sportive siano i più consoni per fronteggiare l’epidemia che ormai ha toccato tutte le regioni della Penisola.

”E’ stato giusto congelare i campionati, la salute è al primo posto, sempre e comunque - riconosce il co-presidente del Carbognano Orto Etruria, Maurizio Mariani. - Non dobbiamo fare allarmismi, ma allo stesso tempo penso anche che non sia il caso di andarsi a cercare situazioni scomode in posti affollati come lo sono i palazzetti e nel nostro caso specifico, come sarebbe accaduto questa giornata, andare in aeroporto per prendere l’aereo per la partita con il Monastir, evitando così ai nostri giocatori di ritrovarsi in posti affollati. Insomma, siamo pienamente d’accordo”.

Il Carbognano, prima società in Italia, quasi intuendo come si sarebbe potuta evolvere l’emergenza-Coronavirus, aveva preso un provvedimento di opportuna prudenza e tutela sanitaria.

”Abbiamo fatto tornare in Spagna, anche dietro la legittima preoccupazione dei loro familiari, due dei nostri giocatori migliori (Barnal Moreno e Ramoncito, n.d.c.) privandoci delle loro prestazioni per un motivo che va oltre i risultati sportivi. Spero vivamente che la situazione torni alla normalità il prima possibile - è l’auspicio di Mariani - per riappropriarci della vita di tutti i giorni sotto tutti i punti di vista”.


altre notizie
23/05/2020
Cervigni, addio a cuore aperto: "Carbognano, è finita. [...]
14/03/2020
Che ne sarà della stagione? Cristofari fiducioso: "Uniti [...]
29/02/2020
Carbognano da capogiro! Delirio al PalaCus, che vittoria [...]
27/02/2020
Il Carbognano non si accontenta, Ciarrocchi: "D'ora in [...]
26/02/2020
Coronavirus, la decisione del Carbognano: Bernal e [...]
24/02/2020
Solidarietà e vicinanza al presidente Montemurro: la nota [...]
24/02/2020
Carosi e il Carbognano spingono ma l'impresa in casa [...]
>> LEGGI TUTTE