SERIE A2 - 09/10/2019

Saints, Carabellese cerca un pronto riscatto: "Abbiamo tutti voglia di rivalsa"

La Leonardo nel mirino: "Non conosciamo molto sugli avversari ma abbiamo tutte le intenzioni di imporci in casa nostra per centrare la prima vittoria in A2 davanti al nostro pubblico. Cercheremo di prepararci al meglio consapevoli dell'importanza della gara"

Nella prima trasferta stagionale è arrivata anche la prima sconfitta per 5-4 in casa del Milano. Proviamo a chiedere un parere sul momento della squadra a Roberto Carabellese, universale classe 1993.

Il derby in casa del Milano si è chiuso con una sconfitta che sicuramente non può renderci soddisfatti. Cosa ritieni sicuramente non sia da ripetere e cosa invece hai visto comunque di positivo (se c’è stato) in questa gara?
”Sicuramente non siamo soddisfatti della prestazione. Nonostante loro avessero una tradizione casalinga favorevole contavamo di poter uscire da Gorgonzola con un risultato positivo. La nostra fase difensiva è stata poco efficace e probabilmente abbiamo sofferto un campo diverso dal nostro. Contavamo che con l’assenza di Marco Peverini, che è il loro playmaker, potessero soffrire di più nella fase di costruzione ma così non è stato. Di positivo direi che nonostante la prestazione dei singoli e di squadra sicuramente insufficiente, non ci siamo disuniti e nel finale siamo stati davvero vicini a raggiungere pareggio grazie anche al gioco col portiere di movimento”

Prossimo avversario sarà la squadra sarda del Leonardo che ad ora ha vinto con autorità in casa del Sestu di Betão ed è stata sconfitta in casa contro la corazzata Imolese. E’ un avversario che non conosciamo ma che frequenta questa categoria ormai da diverse stagioni. Conti su un pronto riscatto?
”Penso di poter parlare a nome di tutta la squadra. Ci sarà sicuramente voglia di rivalsa da parte di tutti noi. Non conosciamo molto sugli avversari ma abbiamo tutte le intenzioni di imporci in casa nostra per centrare la prima vittoria in campionato in A2 davanti al nostro pubblico. Cercheremo di prepararci al meglio consapevoli dell’importanza della gara”

Abbiamo appena iniziato il nostro percorso in serie A2, quali sono le tue sensazioni dopo queste prime esperienze? C’è qualcosa che ti ha sorpreso o è come te l’aspettavi?
”E’ come me l’aspettavo. Sicuramente è salito il tasso tecnico ma ancor più netta è la differenza di intensità e fisicità rispetto alla Serie B. Questa è una cosa che spesso accomuna i salti di categoria nello sport in generale. La risposta della nostra squadra sotto questo aspetto mi è parsa soddisfacente. Devo dire che sia da parte di chi come me c’era l’anno scorso, sia da parte dei nuovi arrivi ho visto la giusta umiltà di sapere che la stagione sarà lunga e molto faticosa e dovremo dimostrare con i fatti di saperci stare in questa categoria.”

UFFICIO STAMPA


altre notizie
09/12/2019
I Saints Pagnano si regalano l'impresa, Lemma: "La [...]
08/12/2019
Saints Pagnano da favola! Lemma non sbaglia niente, otto [...]
05/12/2019
Saints Pagnano, Carabellese punta sul fattore campo: "Per [...]
04/12/2019
Mejuto prende per mano i Saints: "Dimostrato di potercela [...]
04/12/2019
#futsalmercato, Lemma accoglie Daniele Caglio: l'ex [...]
01/12/2019
I Saints Pagnano fanno festa al PalaDante: poker [...]
27/11/2019
Saints, Assi pensa positivo: "Sestu? Abbiamo le carte in [...]
>> LEGGI TUTTE