SERIE A2 - 21/10/2020

La ricetta di Zaninetti: "Saints, dobbiamo crescere nel rendimento in trasferta"

Stoppati dal Covid alla prima giornata, i meratesi inizieranno il loro cammino sul campo della Fenice. Il numero 7, uno dei leader del gruppo di Lemma, sa bene dove poter migliorare. "Bisogna lavorare soprattutto sulle prestazioni esterne, il livello delle avversario è salito"

Rimandato l’esordio in campionato, facciamo il punto della situazione con Giorgio Zaninetti, numero 7 dei Saints Pagnano, fedelissimo ai colori meratesi: avrebbe mai pensato, quando arrivò nel 2014, di rimanere così tanto in questa società e di raggiungere questi risultati?

”Dopo i primi anni anni di assestamento in B, sono cambiate mentalità e prospettive, a partire dalla volontà della società di ambire a traguardi sempre più importanti. Non a caso sono arrivati i playoff di B e le Final Eight di Coppa Italia nel 2017, il secondo posto in campionato nel 2018, la vittoria della Serie B nel 2019 e l’approdo in A2. Non so dire se mi aspettassi questa progressione ma l’obiettivo di migliorarsi e l’ambizione di alzare sempre l’asticella sono stati il filo conduttore di questi anni a Merate”.

E’ stata una preparazione precampionato anomala.. perché molto lunga e susseguente a un lungo periodo di stop. Che sensazioni hai avuto?

”Le sensazioni sono state molto buone per aver riallacciato velocemente con un gruppo praticamente identico i fili di un lavoro interrotto solo dal lockdown. Sono convinto che a livello individuale siamo ancora al 70-80% ma la squadra sa quello che deve fare e questo deve compensare le prestazioni dei singoli giocatori. La pausa è stata lunga e soprattutto adesso alla ripresa sarà importante l’organizzazione”.

L’esordio in campionato è stato rimandato per ragioni ben note. I Saints giocheranno la prima gara, quindi, in trasferta in casa della Fenice. Cosa pensi serva per fare meglio lontano da Merate rispetto alla scorsa stagione?

”Come voto alla scorsa stagione darei un 7 perché in casa siamo andati molto bene, a volte anche da 9, ma in trasferta siamo stati spesso da 5. Purtroppo siamo stati fermati quando stavamo migliorando prestazioni e risultati anche lontano da Merate. Bisogna ripartire da lì, sapendo che quest’anno ci sarà da lavorare ancora di più perché il livello delle avversarie è cresciuto. Quello che ci manca - rimarca Zaninetti - è la capacità di applicare con continuità i nostri concetti anche su campi molto grandi e veloci. Sono sicuro che saremo in grado di farlo. Ci deve motivare la convinzione che se avessimo giocato le ultime partite della stagione interrotta si sarebbe potuto parlare di stagione ottima, specialmente se avessimo mantenuto quel trend che durava da dicembre 2019. Ci teniamo invece una valutazione ’solo’ buona e puntiamo a fare meglio dello scorso anno”.

Ufficio Stampa Saints Pagnano


altre notizie
25/11/2020
Saints Pagnano, parola di capitano. Mauri: "Con la L84 ce [...]
22/11/2020
Mauri illude troppo presto i Saints: la L84 cambia marcia e [...]
21/11/2020
Saints Pagnano, devi crederci. Lemma: "Con la L84 è [...]
20/11/2020
Marabotti, lodi ai Saints: "La mentalità è stata [...]
20/11/2020
Saints Pagnano, Assi: "Ci godiamo questo bel momento, ma [...]
18/11/2020
I Saints calano il tris d'Assi, Mejuto ci mette il [...]
15/11/2020
Ciao ciao Italia: il giocatore Adam Fogt saluta i Saints e [...]
>> LEGGI TUTTE