SERIE B - 17/03/2020

Che ne sarà della stagione? Festone: "Riprendere l'attività un atto di rispetto"

Il direttore generale della GEAR Sport se lo auspica: "Tre quarti di campionato sono stati disputati, ci sono club che hanno speso molto nonostante i tanti problemi economici e tornare a giocare lo ritengo doveroso. La Divisione dovrà tutelarci in vista della prossima annata"

La Sicilia non è stata risparmiata dal Covid-19. E anche se a Piazza Armerina non sono stati registrati casi e nell’intera provincia di Enna sono solamente cinque le persone che risultano ad oggi contagiate, la situazione che si vive è quella di una totale partecipazione alle disposizioni legislative.

”Sicuramente sta accadendo qualcosa di unico che ha colto tutti noi alla sprovvista”, è l’ammissione di Edmondo Festone, direttore sportivo della GEAR, che rischia di chiudere anzitempo la sua prima partecipazione ad un campionato nazionale stante la sospensione disposta sino al 3 aprile.

”Senza dubbio si è sottovalutato il problema sin dagli albori ed il periodo storico in cui viviamo, dove i la social fanno da padrone, ha permesso di creare tanta confusione che ha reso inevitabili le misure prese per contenere l’emergenza. Sulla ripresa delle attività sportive dal 3 aprile ci spero fortemente, anche se credo rimarrà il piccolo sogno di un bambino a cui manca terribilmente il futsal”.

Se però l’azione di contenimento coatta dichiarata dal Governo dovesse funzionare, laddove i casi siano limitati perché non prevedere una piccola apertura almeno all’attività sportiva, finanche a porte chiuse?

”Magari la ripresa delle attività di allenamento potrebbe essere fattibile ma sicuramente il poter tornare in campo agonisticamente sabato 4 aprile la vedo un’ipotesi molto lontana - ammette Festone - anche perchè le squadre non sarebbero fisicamente nelle condizioni di poterlo fare nel modo migliore. Sogni a parte credo sia difficile alla luce della situazione attuale”.

Il direttore generale piazzese approfondisce il suo punto di vista sulla situazione generata dal Coronavirus.

”Indipendentemente da un ulteriore rinvio o meno, la stagione è già stata falsata. Sia chiaro che la colpa non è di nessuno: siamo tutti vittime di un problema di scala mondiale, ma leggo di squadre che hanno liberato i propri tesserati in tutte le categorie, molti stranieri sono tornati nel proprio paese quindi i valori dei roster sono stati stravolti. Ad ogni modo, peró, ritengo che completare il calendario sia doveroso nei confronti delle società, che nonostante tutti i problemi economici del nostro paese, hanno affrontato i tre-quarti della stagione investendo parecchio denaro: ma è evidente che debbano esserci i tempi tecnici per poterlo fare, e sinceramente non vorrei trovarmi al posto di chi dovrà prendere la decisione che, in qualsiasi caso, scontenterà qualcuno e susciterà polemiche”.

Una bella gatta da pelare, insomma. Festone si auspica una presa d’atto delle esigenze dei club da parte di piazzale Flaminio.

”Vista la situazione credo intanto che vagliare l’ipotesi di un incentivo economico per la prossima stagione possa aiutare le società a proseguire la propria attività, perchè sarà inevitabile che questa situazione abbia una negativa ricaduta economica nel nostro sport. Dal canto nostro - aggiunge il dg armerino - la GEAR ha sospeso ogni attivitá dall’inizio della scorsa settimana e restiamo nella speranza di conoscere al più presto quale sarà il destino stagionale. Dopo attente riflessioni abbiamo lasciato liberi i nostri ragazzi stranieri di decidere se tornare dalle proprie famiglie o attendere un verdetto definitivo: vista l’etá dei nostri ragazzi è stata comprensibile, da parte di alcuni di loro, la scelta di voler tornare dalle rispettive famiglie, in questi casi la salute e gli affetti devono essere una priorità e ci siamo salutati con la volontá di ritrovarci presto. Nel caso di ripresa delle attivitá siamo certi che con lo zoccolo duro del nostro roster, fatto dai ragazzi locali e l’esperienza del veterano brasiliano Goulart, non ci faremo trovare impreparati e come sempre - conclude Festone - onoreremo al meglio qualsiasi sfida”.

 

 

Nella foto: il presidente Gabriele Festone (a sinistra) assieme al direttore generale Edmondo Festone


altre notizie
01/03/2020
La GEAR resta a guardare per 10': passa il Bovalino. E [>>]
28/02/2020
Gear all'ostacolo Bovalino, Borges: "E' la gara [>>]
24/02/2020
GEAR Sport, Festone: "Ci siamo complicati la vita, col [>>]
23/02/2020
La GEAR Sport corsara a Mascalucia, ma l'Agriplus si [>>]
21/02/2020
GEAR sempre più su, La Morella: "Lamezia? I dettagli hanno [>>]
16/02/2020
Borges-Tamurella, il duo vincente: la GEAR Sport vince la [>>]
14/02/2020
Gear, missione play-off. La Morella: "Occasione unica, [>>]
>> LEGGI TUTTE