SERIE B - 23/02/2020

La GEAR Sport corsara a Mascalucia, ma l'Agriplus si arrende soltanto nel finale

Tre punti pesanti per la squadra di La Morella giunti al termine di una prestazione non proprio impeccabile al cospetto degli invitti catanesi. Sblocca Braga, Borges su rigore per il 2-2 di metĂ  gara; nella ripresa il 3-2 Alessandro, la doppietta di Borges chiude i conti

Serviva una vittoria a Russo e compagni, nella delicata trasferta in quel di Mascalucia contro l’Agriplus fanalino di coda del girone e vittoria è stata al termine di un match sofferto ed incerto sino a centoventi secondi dalla sirena finale.

GEAR che si presenta al Pala Wagner priva di Falcone e Girardi e che deve rinunciare tra i pali a Castronovo, costretto ad arrendersi ad un problema alla schiena.

LA CRONACA - Padroni di casa subito pericolosi ma Braga allontana la sfera nei pressi della linea di porta, gli ospiti reagiscono ed alzano leggermente il ritmo forte sfiorando il vantaggio con Tamurella e Borges, trovandolo poco dopo con Braga. I ragazzi di La Morella cercano il raddoppio ma in ripartenza Tamurella è poco lucido e non trova la via della rete, i padroni di casa provano a cercare il gol con azioni di alleggerimento ma non la gara vive particolari emozioni ed i biancazzurri, anzichè azzannare la partita, si limitano a giochicchiare senza provare un affondo deciso.

L’Agriplus non è per nulla remissiva e trova il pareggio su calcio piazzato approfittando di una indecisione di Castagnola. La reazione della GEAR è confusa e per nulla concreta ed i padroni di casa si portano in vantaggio con l’ex Bertone con una ficcante ripartenza. Neppure lo svantaggio sembra risvegliare la voglia di vittoria degli armerini che solamente al termine del primo tempo colpiscono la traversa con Tamurella ed a 50” dalla prima sirena trovano il pari su calcio di rigore procurato e trasformato da Geovane Borges.

L’intervallo sembra svegliare i biancazzurri che al ritorno dagli spogliatoi impongono il loro ritmo alla gara ed iniziano una vera e propria sfida personale con il portiere avversario Spalletta, il quale mostra il suo giovane talento e chiude qualsiasi varco ai biancazzurri superandosi su Braga, che a pochi centimetri dalla linea di porta vede respingersi il tap-in a botta sicura...

I minuti passano ed il copione non cambia: GEAR che spinge e Agriplus che difende il pareggio, sino all’episodio che cambia la gara. Braga si invola indisturbato verso l’area avversaria, salta il portiere in uscita che lo atterra e viene espulso.

Durante i due minuti in superioritá numerica gli ospiti girano con pazienza la palla e trovano con Alessandro la rete del vantaggio. Come nel primo tempo trovato il vantaggio, la GEAR si accontenta e si limita a palleggiare, i padroni di casa tentano il tutto per tutto ed alzando la pressione trovano il gol del 3-3 quando mancano poco più di tre minuti al termine della gara.

Schemi ormai saltati con le due squadre che si affrontano a viso aperto concedendo occasioni agli avversari. I padroni di casa peró hanno già commesso cinque falli e quando Borges ruba palla e prova a ripartite viene atterrato e si presenta sul dischetto dei dieci metri: il giovane brasiliano è freddo e riporta in vantaggio i suoi, 3-4. Passano pochi secondi ed Alessandro ruba palla, mette il turbo, scambia con Borges e a porta vuota sbaglia il tocco che avrebbe chiuso la partita spedendo la palla sul palo.

Altro capovolgimento di fronte e Borges viene nuovamente atterrato in contropiede, nuovamente tiro libero e padroni di casa nuovamente in inferioritá numerica. Questa volta il tiro dai 10 metri del brasiliano si infrange sul palo e ad Alessandro non riesce il tap-in vincente. Nei 40” finali i padroni di casa provano il portiere di movimento in inferioritá numerica, Braga cerca il lob dalla propria area di rigore e colpisce nuovamente il palo. Agriplus che riparte per l’ultimo assalto ma Alessandro ruba palla supera il portiere in uscita ed a porta vuota lascia la palla a Borges che sfoga la tensione da pochi passi per il 3-5 finale (nella foto).


altre notizie
24/05/2020
La GEAR Sport chiude la stagione: i titoli di coda sono [...]
15/05/2020
La GEAR Sport riparte e Festone leva l'indice: "Questo [...]
17/03/2020
Che ne sarĂ  della stagione? Festone: "Riprendere [...]
01/03/2020
La GEAR resta a guardare per 10': passa il Bovalino. E [...]
28/02/2020
Gear all'ostacolo Bovalino, Borges: "E' la gara [...]
24/02/2020
GEAR Sport, Festone: "Ci siamo complicati la vita, col [...]
21/02/2020
GEAR sempre piĂą su, La Morella: "Lamezia? I dettagli hanno [...]
>> LEGGI TUTTE