SERIE C1 - 05/11/2019

La Antonio Padovani non si ferma più: 4-2 all'Hatria, Elia & C. sono secondi

Continua la striscia di vittorie della squadra di Nobilio: una prestazione di carattere, la tripletta di Elia e la rete di Villa stendono i teramani e valgono la piazza d'onore a tre lunghezze dalla capolista Silvi, pari merito della Magnificat vittoriosa a Lanciano

Vola l’Atletico Silvi, ma la Antonio Padovani ha ingranato la marcia giusta e con il perentorio 4-2 in casa dell’Hatria sale a quota sedici punti che equivalgono al secondo posto in classifica a tre sole lunghezze dalla capolista che, a conti fatti, la differenza sugli aquilani la fa valere in virtù di quello scontro diretto che ha segnato un po’ il punto di svolta della stagione del club castelvecchiese.

Squadra in salute la Antonio Padovani, che anche nella trasferta di Atri è stata trascinata dal suo bomber e uomo-guida, quel Simone Elia autore di una tripletta e sempre più faro della squadra di Nicola Nobilio che sembra aver trovato la quadratura del cerchio ricandidando la squadra del presidente Costantini al ruolo di pretendente alla promozione per la quale era stata costruita. In rete anche Villa (nella foto) e vittoria che porta a quattro la striscia di successi consecutivi, e con essi fa salire in maniera esponenziale l’autostima di un gruppo che sta avvicinandosi a grandi falcate ai livelli di rendimento sperati dalla dirigenza.

LA CRONACA - Non è stata comunque una gara semplice. Partita che nel primo tempo e buona parte della ripresa si è giocata sul filo del gol. Vantaggio a metà della prima frazione di Elia impattato dai padroni di casa al 7’ del secondo tempo, palla al centro e ancora Elia in gol per il 2-1 della Antonio Padovani e che durava nemmeno un paio di minuti: al 10’ era 2-2. A questo punto emergeva il carattere della formazione di Nobilio: Elia metteva la sua firma per il terzo vantaggio aquilano al 15’, e Mattia Villa infilava alle spalle del portiere atriano il pallone per il definitivo 4-2.

LA GIORNATA - Il settimo atto del campionato abruzzese di Serie C1 è stato caratterizzato dal blitz della Magnificat sul campo del Lanciano: tre gol di Ciommi e due di D’Ambrosio hanno fruttato il 5-3 che frena il cammino della matricola di Simigliani, alla quale non è bastata la tripletta di Massimini.

In testa continua la marcia dell’Atletico Silvi, che gioca a tennis ad Avezzano calando la sestina con i gol di Di Martino, Iezzi, Giancaterino, Della Matrice, Di Muoio e Rocchigiani. E si rilancia il Sulmona, dopo due ko di fila: poker di Junior, in gol anche due volte Ginnetti e Palladino per il travolgente 7-0 di Teramo con la Lisciani.

Un gol di Mileno permette al Vasto di piegare l’ES Chieti e di staccarsi dalle zone calde. Lo Sport Center domina il confronto di Bucchianico imponendosi per 5-0 (doppio Lancia, poi Paris, Rossetti e Panacci) mentre l’Area L’Aquila si sblocca cogliendo il primo punto in casa della Fenice: Sforza ed Eliseo rispondono a Marziale e Villa per il 2-2 finale.


altre notizie
18/11/2019
L'Antonio Padovani, fucina di talenti. Costantini: [...]
14/11/2019
Antonio Padovani, Nobilio controcorrente: "Bene solo i tre [...]
11/11/2019
Nenè ispira la Antonio Padovani, ma che fatica per avere [...]
09/11/2019
L'Aquila, a Palazzo Iacobucci inaugurata la Mostra del [...]
07/11/2019
Villa, dall'Hatria alla Fenice il passo è breve: [...]
29/10/2019
La Antonio Padovani ha ripreso a correre: super-Elia [...]
25/10/2019
Antonio Padovani, Costantini garantisce: "Squadra in [...]
>> LEGGI TUTTE