SERIE A - 18/03/2020

La PuroBIO a riposo forzato. Intini: "La nostra passione sarà più forte"

L'emergenza-Coronavirus ha costretto anche le nocesi a sospendere la loro attività. Flash-back di Antonella sull'ultima esibizione con il Ragusa, nella speranza "che la situazione migliori il prima possibile"

La pandemia di Covid-19 ha messo in stand by la vita di ciascuno e non ha risparmiato nessun ambito, compreso lo sport. Se fino a pochi giorni fa gli argomenti di dibattito erano punti e classifiche, vittorie e sconfitte, promozione o salvezza, oggi tutto questo è passato in secondo piano.

È successo anche per le ragazze della puroBIO Noci che, dopo il k.o. casalingo con la Virtus Ragusa, si sono trovate di fronte al dubbio di affrontare una partita fondamentale in casa del Real Grisignano. Una trasferta difficile non tanto per la posta in palio, quanto per la regione: il Veneto, infatti, è stata una delle prime zone rosse d’Italia.

In un attimo ci si è trovati davanti ad un’amara realtà che ha fatto prendere coscienza della gravità della situazione. Gara rinviata a data da destinarsi e campionato fermo. Uno stop forzato che poteva essere un’occasione per ripartire nella corsa salvezza e che si è trasformato in tutt’altro come sottolinea la nocese Antonella Intini.

”Stiamo affrontando questo periodo in modo responsabile, consapevoli che adesso il futsal passa in secondo piano”.

Fare un’analisi dell’ultima prestazione e dell’attuale posizione in classifica della squadra apparirebbe anche superfluo ma, per un momento, potrebbe distogliere l’attenzione dalle preoccupazioni di questo periodo.

”Nella gara con il Ragusa è mancata la freddezza sotto porta - spiega il vice capitano biancoverde. - Abbiamo costruito più dell’avversario e concretizzato molto meno. In più, probabilmente, è mancata anche la lucidità nella fase finale della partita che avremmo potuto sfruttare a nostro favore”.

E continua parlando dello sprint finale che avrebbero dovuto giocare e che adesso è solo rinviato.

”Era in programma un tour de force non indifferente che ci vedeva impegnate in scontri molto delicati e ravvicinati tra loro. Affronteremo le ultime giornate con la mentalità di chi sa che deve giocarsi tutto e deve provare a farlo contro tutte le squadre, senza timore e con organizzazione. Questi giorni potranno sicuramente essere un’occasione per allentare la tensione e trovare la giusta concentrazione per il proseguo del campionato”.

Antonella Intini conclude con un pensiero positivo e di speranza.

”Ci auguriamo che la situazione migliori il prima possibile. Siamo convinte che torneremo in campo con una passione ancora più forte”.

Emanuela Miraglia (www.nocigazzettino.it)


altre notizie
20/05/2020
New Team Noci, l'attesa snerva. Roberto: "Non si può [...]
06/04/2020
Puro Bio, Monopoli mette il punto alla stagione: [...]
07/03/2020
PuroBIO Noci, Roberto si concentra sulla volata: "Valori [...]
03/03/2020
Alla PuroBio non basta Pia Gomez: a Noci passa la Virtus [...]
28/02/2020
PuroBio Noci, arriva la Virtus Ragusa. Dupuy decisa: "Sarà [...]
28/02/2020
PuroBio Noci, c'è la Virtus Ragusa: "Entrambe vogliamo [...]
21/02/2020
PuroBio Noci, Gomez: "Brave tutte, ma il campionato è [...]
>> LEGGI TUTTE