SERIE A2 - 05/12/2019

Massa, Ussi: "Siamo un gruppo che ce la mette sempre tutta, non molliamo mai"

Gli apuani sfiorano il rimontone in casa del Chiuppano: "Siamo dispiaciuti per come è finitaperò la sconfitta ci stava. Per l'ennesima volta abbiamo dimostrato di potercela giocare contro tutti. Siamo davvero contenti di come sta andando la stagione ma restiamo coi piedi per terra"

Dopo la partita contro il Carrè Chiuppano il Città di Massa perde il primato in classifica e si posiziona terza a pari punti con il Milano C5. Una sconfitta che ha lasciato un po’ di amaro in bocca ma con la consapevolezza che la squadra apuana ha messo un grande impegno per provare a portare a casa una partita che a 4 minuti dalla fine li vedeva sotto di 4 reti. La mancanza di Ribeiro nella decima di campionato si è fatta sentire e nella prossima partita contro Città di Asti, oltre a Ribeiro che tornerà in terra massese solo nel girone di ritorno, mancherà anche Borges che è squalificato e Cattani che è stato espulso nell’incontro precedente.

A commentare la partita e prepararsi alla successiva è Matteo Ussi, numero 5 della squadra massese, uno dei veterani del Città di Massa nel quale gioca dai primi anni della storia della Società: ”Siamo dispiaciuti per come sia andata però la sconfitta ci stava, perché eravamo a giocare in un campo difficile contro una delle favorite in campionato. Per l’ennesima volta però abbiamo dimostrato di essere una squadra che se la gioca contro tutti e non molliamo mai. Siamo andati vicino a ribaltare una partita che per tanti sarebbe stata impossibile, quindi voltiamo già pagina e pensiamo al match di sabato contro una grande bella squadra, una partita che purtroppo ci vedrà con delle assenze e degli squalificati rilevanti, ma non ci dobbiamo spaventare, siamo un gruppo numeroso, un gruppo che ce la mette sempre tutta e tutti i giocatori, nessuno escluso, danno sempre il proprio contributo alla squadra. Grazie anche ai nostri tifosi faremo sicuramente una bella partita. Per come sta andando la stagione siamo veramente contenti, stiamo andando oltre ogni aspettativa, rimaniamo con i piedi per terra però e pensiamo al raggiungimento del nostro primo obiettivo che è la salvezza e poi tutto quello che verrà dopo lo accoglieremo a braccia aperte. Sognare non costa nulla quindi pensiamo partita per partita e andiamo avanti”.


altre notizie
15/01/2020
Il Città di Massa si regala i quarti: Ziberi e Quintin [...]
15/01/2020
Città di Massa, ascolta Ziberi: "Pensiamo a vincere ed a [...]
10/01/2020
Città di Massa, torna il campionato: contro l'OR [...]
09/01/2020
Il Città di Massa punta l'OR, Perciavalle: "Vogliamo [...]
08/01/2020
Il Massa accoglie i campioni d'Italia. Garzelli: [...]
30/12/2019
Angeli e un 2019 con i fiocchi: "Un anno storico per tutto [...]
29/12/2019
Il Città di Massa oltre le righe. Garzelli: "Prima [...]
>> LEGGI TUTTE