SERIE A2 - 13/12/2019

L'ennesima Anteprima è diventata ufficialità: Ziberi a Massa! E subito in campo

Penultima sfida di campionato per gli apuani che fanno tappa in Veneto. Mister Garzelli non potrà contare sull'apporto di Ribeiro e Garrote ma ci sarà Borges, squalificato la settimana scorsa, e soprattutto il neo acquisto, l'ex Milano e Italpol. Il comunicato

Domani il Città di Massa calcio a 5 andrà in trasferta per la penultima di campionato contro il Futsal Villorba, al Palateatro di Villorba alle ore 16. Sarà una partita importante per i ragazzi di Mister Garzelli perché dovranno provare a riscattarsi dalle ultime due sconfitte. Le assenze di Ribeiro e di Garrote saranno pesanti, ma il nuovo innesto di Ziberi e il ritorno di Borges, che nell’ultima partita era squalificato, potrebbero portare la squadra a produrre un buon gioco.

Di seguito le convocazioni: Dodaro, Nobili, Manfredi, Ussi, Bertoldi, Quintin, Borges, Lari, Berti, Cattani, De Angeli, Ziberi.

E proprio relativamente a Ziberi, il Città di Massa ha diramato un comunicato in cui formalizza l’acquisizione delle prestazioni del macedone con passaporto croato.

”Colpo di mercato del Città di Massa calcio a 5, dall’Italpol arriva in terra apuana Sadat Ziberi, classe 1993. Giocatore che vanta 20 presenze e 11 gol con la nazionale macedone, ha alle spalle un campionato di A1 italiana con il Milano C5 2017/2018. Nella stagione successiva passa al Mantova calcio a 5 in serie A2 e con 25 presenze e 16 reti poi trascina la squadra alla vittoria nei playoff con due reti nella finale. La Società è lieta di accogliere il nuovo giocatore con la maglia numero 7 nella rosa del Città di Massa C5”.


altre notizie
22/02/2020
Città di Massa in gran spolvero: rimonta di carattere [...]
20/02/2020
Massa, Ziberi sfida il suo ex Milano: "In casa non [...]
19/02/2020
Città di Massa, Garrote: "La società è contenta ma [...]
14/02/2020
Città di Massa in estasi, Dodaro: "Con la L84 serve [...]
12/02/2020
Un Città di Massa da sballo: 7-3 ad Asti, storica [...]
10/02/2020
Astinenza terminata, il Città di Massa ritrova la [...]
07/02/2020
Città di Massa, Berti: "Non possiamo più permetterci di [...]
>> LEGGI TUTTE