SERIE C1 - 24/01/2020

L'Itria guarda avanti, Bruno: "Restiamo tranquilli e sereni, continuiamo così"

Record terminato sul campo degli Azzurri, ora in testa c'è solo la New Team Putignano: "Ci attendono tante altre sfide, dobbiamo lavorare come sempre. Anche perché finora non abbiamo fatto bene ma di più! Dimentichiamo Conversano"

Terminata dopo diciotto vittorie consecutive in campionato (ben cinquantotto dalla nascita dal club!), l’incredibile serie record per il Santissimo Itria Football Club è tempo di archiviare gli Azzurri Conversano e riscattarsi immediatamente.

Sulla strada di Punzi e compagni ci sarà la New Team Putignano, penultima della classe in compagnia di Volare Polignano e Cinco Bisceglie. Coach Bruno chiede attenzione: ”L’ultima è stata una partita molto particolare, non l’abbiamo affrontata come avremmo dovuto, soprattutto all’inizio. In settimana avevo detto che Conversano era un campo caldo e sarebbe stato difficile vincere se non avessimo messo la loro stessa grinta, e così è stato. Alla fine si è trattato comunque di un risultato giusto, hanno giocato meglio di noi e meritato la vittoria. Adesso dobbiamo continuare a lavorare come sempre, ci attendono tante altre sfide. Sarà difficile perché il Bitonto è una squadra forte che non molla mai, pertanto dobbiamo essere sempre concentrati.

Il mese di febbraio sarà particolarmente duro – prosegue il player-manager giallorosso – perché avremo anche gli impegni di Coppa. Dobbiamo restare tranquilli e sereni e guardare avanti, continuando a lavorare come sempre perché finora non abbiamo fatto bene ma di più! Dimentichiamo Conversano”.


altre notizie
25/02/2020
Itria, Bruno predica attenzione: "Dobbiamo essere bravi a [...]
19/02/2020
Santissimo Itria, che debutto esagerato! Lisi: "Dovevamo e [...]
18/02/2020
Itria, un impatto 'nazionale' devastante: goleada [...]
14/02/2020
Ezio Mizzi carica l'Itria: "Tutti uniti verso un unico [...]
07/02/2020
Itria, al via un mese decisivo. Araujo: "Conosciamo gli [...]
05/02/2020
Itria, grinta Fanelli: "Quando giochiamo l'uno per [...]
30/01/2020
Reazione Itria, Ricci: "La differenza, ancora una volta, [...]
>> LEGGI TUTTE