COPPA ITALIA C - 25/02/2020

Itria, Bruno predica attenzione: "Dobbiamo essere bravi a gestire il vantaggio"

"La prima gara giocata in casa è andata bene – afferma il player-manager -. Siamo riusciti a fare il nostro gioco e quasi tutto quello che avevamo preparato durante gli allenamenti. Loro sono un'ottima squadra, il vantaggio è positivo ma mai abbassare la guardia"

Il 12-1 interno rifilato al Real Fabrica ha fatto rumore, e non poteva essere altrimenti. Ma guai a pensare di aver già superato l’ostacolo. E’ questo in sintesi il pensiero di mister Alexandre Bruno, consapevole che il suo Santissimo Itria Football Club dovrà offrire un’altra prestazione convincente se vorrà uscire dal palazzetto laziale con la qualificazione al secondo turno della fase nazionale di Coppa Italia di Serie C in mano.

Inoltre, i giallorossi dovranno fare i conti con le assenze e le tane defezioni dell’ultima ora. Ad Orte, infatti, l’Itria potrà contare solo su cinque senior. ”La prima gara giocata in casa è andata bene – afferma il player-manager -, siamo riusciti a fare il nostro gioco e siamo riusciti a fare quasi tutto quello che avevamo preparato durante gli allenamenti. Loro sono un’ottima squadra e il risultato maturato ci dà l’idea della buona partita fatta. Il vantaggio è positivo per il ritorno ma mai abbassare la guardia - continua. - Al ritorno loro vorranno iniziare forte davanti al loro pubblico per provare a ribaltare il risultato, dobbiamo essere bravi a gestire la gara e portare a casa il risultato. Le insidie sono molte: la trasferta lunga, qualche malanno ma noi siamo pronti e la squadra fino ad ora ha sempre risposto presente in tutte le partite, quindi sono fiducioso”.


altre notizie
20/09/2020
L'Itria è già in forma: nove gol al Putignano in [...]
31/08/2020
Anche il Santissimo Itria ha ripreso le attività: [...]
31/08/2020
#futsalmercato, l'Itria cala il settebello delle [...]
20/08/2020
#futsalmercato, una certezza assoluta per l'Itria: [...]
03/08/2020
#futsalmercato: il futuro di Daniel Araujo è ancora con la [...]
30/07/2020
L'Itria riparte dalla bandiera Bruno: "Resto qui, la [...]
20/07/2020
Primo innesto per il Santissimo Itria: in porta ecco il [...]
>> LEGGI TUTTE