SERIE A2 - 29/10/2020

Melilli, a Bernalda per confermarsi. Bosco: "Sarà un importante banco di prova"

Nella terza giornata sarà big-match con la squadra di Cipolla: "Affronteremo con il massimo rispetto una squadra costruita per recitare un ruolo da protagonista in questo girone, ma siamo consapevoli delle nostre potenzialità. Vogliamo allungare la nostra serie di vittorie"

Dando uno sguardo ai roster delle due compagini, Bernalda-Melilli è indubbiamente il big-match della terza giornata del girone D di Serie A2. Spicca il duello brasiliano Zancanaro-Zanchetta, ma di qualità le compagini di Cipolla (neo tecnico dei rossoblù) e Bosco, ne hanno da vendere in ogni zona del campo.

Proprio con il tecnico siciliano abbiamo fatto il punto della situazione: la squadra ha completato oggi l’ultimo allenamento settimanale e domani partirà alla volta della Basilicata.

”Siamo in crescita – ha detto Bosco – abbiamo iniziato il campionato vincendo, giocando bene, ma l’impressione è sempre che abbiamo ampi margini di miglioramento, soprattutto nella fase difensiva ed anche nella fase realizzativa. Il Bernalda? È una squadra costruita per recitare un ruolo da protagonista in questo torneo. Sarà un importante banco di prova. Loro non possono fallire, hanno anche cambiato l’allenatore quindi dal punto di vista dei giocatori non ci sono più scusanti. Noi invece vogliamo proseguire la nostra striscia di vittorie, che ci portiamo dalla passata stagione, e vogliamo confermare le nostre ambizioni. Andremo a giocare questa partita col massimo rispetto dell’avversario, ma fiduciosi delle nostre potenzialità”.

Terzo anno per Bosco sulla panchina del Melilli, un percorso che parte da lontano ed una sinergia con la dirigenza melillese che sta dando i frutti sperati...

”Siamo stati fin da subito in sintonia con la società, con la quale la prerogativa di base era quella di partire da uno zoccolo duro di giocatori locali a cui affiancare altri provenienti anche da federazioni straniere, che potessero dare quel quid in più, senza perdere l’identità di base. Alla fine i risultati parlano chiaro, abbiamo vinto la Serie B a mani basse, abbiamo disputato una semifinale di Coppa Italia nella fase nazionale, e poi l’anno scorso sappiamo tutti come è andata, arrivando ad un passo dalla Serie A”.


altre notizie
21/11/2020
Le voci erano fondate: il Melilli ha esonerato Bosco, la [...]
20/11/2020
Clamoroso a Melilli: salta la panchina di Bosco, Everton il [...]
19/11/2020
Il Città di Melilli chiarisce: "Tamponi fatti il 18, ma [...]
18/11/2020
Melilli, si pensa al pronto riscatto. Bosco: "Dobbiamo [...]
14/11/2020
Il Melilli paga gli errori e un pizzico di sfortuna: col [...]
13/11/2020
Melilli, c'è attesa per il big-match. Chalo: [...]
10/11/2020
Città di Melilli, Bosco: "Abbiamo approfittato di questo [...]
>> LEGGI TUTTE