SERIE B - 30/01/2020

Cavezzo, Motta ci crede: "Possiamo rialzarci. Vicinalis? Ha il morale a mille"

Il direttore sportivo fa il punto in casa emiliana: "Siamo consapevoli che quella di Vazzola sarà una trasferta difficile. Speriamo di poter recuperare al più presto gli infortunati, così da avere il roster al completo e giocarcela al meglio per ottenere la salvezza"

Piove sul bagnato in quel di Cavezzo. Sembrava che a Faenza, dopo il primo tempo, la squadra di Pelusi potesse giocarsi il risultato in maniera aperta e invece è andata incontro a un’altra sconfitta. Motivata da cosa? Lo abbiamo chiesto al direttore sportivo Andrea Motta.

”Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene e forse avremmo meritato di concluderlo in vantaggio. Poi nella ripresa, dopo dieci secondi, per una sfortunata autorete da calcio d’angolo abbiamo subito un contraccolpo e in questo momento, soprattutto a livello mentale, siamo effettivamente un pó deboli. Siamo rimasti in partita fino a tre minuti dalla fine, ma una realizzazione bizzarra sul portiere di movimento, insomma, abbiamo perso le speranze”.

La classifica non ammette spiegazioni: la società cosa pensa di fare per risollevare la situazione?

- Motta, la trasferta di Vazzola la ritiene come il punto di svolta di questa stagione che sta lasciando veramente a desiderare?
”La società ha ancora fiducia di poter raddrizzare la stagione. Ma siamo consapevoli che quella di Vazzola sarà una trasferta molto difficile contro un Vicinalis con il morale a mille dopo aver vinto in casa della capolista. Cercheremo di recuperare i nostri infortunati. Daga, dopo un buon primo tempo, a Faenza ha sentito riacutizzare il dolore e nella ripresa non ha giocato, mentre Manzali, che era out a Faenza, difficilmente lo riavremo. Prima o poi speriamo di tornare ad avere al completo la rosa per ottenere i punti necessari per la salvezza”.


altre notizie
05/04/2020
Coronavirus, la testimonianza di Andrea Bavutti: "Abbiamo [...]
17/03/2020
Che ne sarà della stagione? Bavutti: "Chi ha dimostrato di [...]
05/03/2020
Pagnussatt vuole un Cavezzo concentrato: "Ci attendono [...]
21/02/2020
Cavezzo, ora o mai più. Mariani: "Col Sant'Agata [...]
18/02/2020
Arrepiu rientra e fa felice il Cavezzo: "Ora è importante [...]
14/02/2020
Cavezzo, la salvezza passa dall'Aposa. Tiago Daga: [...]
05/02/2020
Sussulto Cavezzo a Vazzola, Belleboni: "Prestazione di [...]
>> LEGGI TUTTE