SERIE B - 05/03/2020

Pagnussatt vuole un Cavezzo concentrato: "Ci attendono cinque gare fondamentali"

"Abbiamo sofferto tanti infortuni nel momento cruciale della stagione e questo è costato qualche partita - dice il centrale difensivo. - Ora però dobbiamo guardare avanti e lasciarci il passato alle spalle. Ci è mancata la continuità nei risultati"

”Anno bisesto, anno funesto”. Così si suole dire quando ogni quattro anni i giorni da calendario diventano 366, con il 29 febbraio. E proprio sabato 29 febbraio 2020 verrà ricordato per essere una delle giornate più atipiche per il fustal italiano, spaccato a metà tra Centro-Nord e Sud a causa dei numerosi rinvii, vista l’emergenza sanitaria da Coronavirus. Anche l’intero girone C della serie B è ricaduto nella cerchia di gare rinviate, tra queste il derby emiliano tra Bagnolo e Cavezzo, fondamentale per quanto riguarda la corsa salvezza di entrambe.

Si diceva anno funesto, e il Cavezzo si mangia letteralmente le mani per quello che sarebbe potuto essere e ciò che invece non è stato. Un roster attrezzatissimo per la categoria, diciamo anche sprecato, tanto al termine del mercato estivo, quanto al termine di quello invernale. Eppure il cambio di marcia non è mai arrivato, soprattutto in termini di continuità di risultati, che hanno costretto la squadra modenese a rivedere i propri obiettivi.

Ora c’è una salvezza da raggiungere e Giovani Pagnussatt vuole il massimo della concentrazione da parte di tutta la squadra, senza stare troppo a rimuginare, ed anzi guarda con fiducia all’immediato futuro: ”Abbiamo sofferto tanti infortuni nel momento cruciale della stagione e questo è costato qualche partita. Ma quello che è passato è passato, adesso guardiamo avanti”.

Cinque partite alla fine, il Cavezzo può evitare i play-out?
”Adesso abbiamo queste ultime cinque partite che sono per noi importantissime. Fondamentale sarà l’aspetto mentale, specialmente in questo periodo. Dobbiamo usare la testa ed usare l’intelligenza, oltre a restare uniti. Solo in questo modo possiamo uscire il prima possibile da questa situazione di classifica”.

Guardando invece avanti, e in attesa di recuperare la fondamentale gara contro il Bagnolo, ci sarà la sfida interna contro lo Sporting Altamarca, salvo complicazioni: che partita ti aspetti?
”In questo momento non possiamo guardare gli avversari, perché ogni partita ha la sua storia. Pensiamo solo ad arrivare pronti, una partita alla volta, e che sono sicuro che riusciremo ad arrivare al nostro obiettivo finale”.


altre notizie
02/06/2020
#futsalmercato, la scelta di Manzali: non continuerà con [...]
31/05/2020
Modena e Cavezzo, l'unione fa la forza: una nuova [...]
13/05/2020
Il Cavezzo aspetta novità. Bavutti: "Sarà un anno [...]
05/04/2020
Coronavirus, la testimonianza di Andrea Bavutti: "Abbiamo [...]
17/03/2020
Che ne sarà della stagione? Bavutti: "Chi ha dimostrato di [...]
21/02/2020
Cavezzo, ora o mai più. Mariani: "Col Sant'Agata [...]
18/02/2020
Arrepiu rientra e fa felice il Cavezzo: "Ora è importante [...]
>> LEGGI TUTTE