SERIE C1 - 29/10/2020

Partinico, le buone premesse fermate dal virus. Caruso: "C'è tanta confusione"

Parla il presidente della squadra palermitana: "Essere tornati alla vittoria contro il Cus mi rincuora. La sospensione dei campionati? In quattro giorni ci è stato detto tutto e il contrario di tutto. La pandemia è una cosa seria, ma abbiamo avuto quattro mesi per prepararci..."

Tre vittorie, due sconfitte. E’ questo il bilancio dopo le prime cinque giornate per la Caresse Partinico del presidente Andrea Caruso. La compagine palermitana è tornata al successo sabato scorso contro il Cus Palermo, fanalino di coda, una vittoria che sicuramente serviva all’ambiente per rialzarsi dopo due ko di fila. 

Purtroppo però a frenare gli entusiasmi è l’emergenza sanitaria in atto, con il DPCM che ha sospeso in tutta Italia i campionati regionali di calcio a 5. A fare il punto della situazione sulle nostre colonne è il presidente dei siciliani, Andrea Caruso. 

-Nell’ultima giornata di campionato la Caresse è tornata alla vittoria: serviva dopo due sconfitte di fila, specialmente per il morale. Un avvio comunque niente male, come lo giudica?

”Due sconfitte di fila fanno male, certo, dobbiamo dire che sono arrivate contro avversarie di prima fascia di questo campionato. Mi rincuora esser tornati alla vittoria contro il Cus Palermo, ma è anche vero che c’è tanto lavoro da fare. L’avvio di stagione? Non mi posso certamente lamentare, se consideriamo anche il fatto che ci siamo qualificati per le final eight di Coppa Italia che si svolgeranno a gennaio, Coronavirus permettendo...”.

-Giangrande, Imperato e tanti altri giocatori, giovani e più esperti, stanno confermando le ottime premesse di questa squadra?

”Giangrande è Imperato sono due ottimi giocatori, ma non ci sono solo loro due. Abbiamo una rosa all’altezza, costruita ruolo per ruolo e che ha solo bisogno di imparare a fare cosa chiede mister Giacalone e poi ci sarà da divertirsi”.

-Purtroppo però a fermare tutto è stato il nuovo DPCM che sospende il campionato per un mese. Come state vivendo questa situazione?

”Questa è una bella domanda. I campionati sono fermi e non penso che ricomincino a fine novembre. La confusione regna sovrana ed abbiamo davvero poche certezze. In quattro giorni è cambiata altrettante volte la possibilità di fare gli allenamenti, o individuali o di squadra. La pandemia è una cosa molto seria, se qualcuno ha deciso di bloccare tutto avrà avuto le sue buone ragioni, con la salute non si scherza, ma abbiamo avuto quattro mesi per prepararci e non possiamo rincorrere ancora una volta e dire tutto e il contrario di tutto in soli quattro giorni”.


altre notizie
25/10/2020
Il Caresse Partinico torna a sorridere: pronostico [>>]
18/10/2020
Partinico, resta il rammarico: fatale il doppio black-out, [>>]
16/10/2020
Partinico, Russo: "Il Monreale? Dimentichiamo la vittoria [>>]
12/10/2020
Partinico, cade l'imbattibilità interna: vince il [>>]
09/10/2020
Partinico, domani sfida particolare. Celestra: "Puntiamo ad [>>]
08/10/2020
Partinico di misura nel posticipo: colpo esterno contro [>>]
06/10/2020
Sicilia, domani il Partinico in campo nel posticipo contro [>>]
>> LEGGI TUTTE