SERIE C1 - 14/11/2017

Sporting Altamarca, Donisi: "Le ambizioni? Vanno conquistate sul campo"

"La stagione è ancora lunga - spiega l'allenatore - mancano molte gare. Ci godiamo il momento, ma restiamo anche umili e rispettosi degli avversari, che ci danno e daranno filo da torcere. E' un progetto a lungo termine, ci auguriamo che dia i suoi frutti"

Un’intervista breve con uno dei protagonisti di questa stagione: Mister Donisi Alessandro, allenatore della Prima Squadra capolista nel campionato dei serie C1, e dell’Under 19 nazionale e direttore tecnico della società... Ciao mister, come hai trovato lo Sporting Altamarca in questi tuoi primi mesi di lavoro sotto il piano strutturale e societario?

”Ho trovato una società seria, preparata e competente. Una realtà strutturata, dove è più facile fare il proprio mestiere. Posso solo quindi, che parlarne bene.”

Svolgi il ruolo di direttore tecnico, come valuti il settore giovanile, ci sono margini di crescita?
”Le squadre del settore giovanile stanno facendo tutte bene, rispettando aspettative e previsioni iniziali. Gran parte dei ragazzi vengono dalla scuola calcio, e ciò non può che fare piacere. I margini di crescita ci sono sempre, basta coltivarla e dare fiducia a questi ragazzi. Elemento validi, in prospettiva ce ne sono.”

La prima squadra è partita benissimo, come valuti il lavoro svolto e il proseguio della stagione?
”Il lavoro svolto è ovviamente buono, nessuno di noi immaginava una partenza così lanciata. Nove vittorie su nove non è da tutti. Merito soprattutto dei ragazzi, che si allenano duramente in settimana. La stagione è ancora lunga, mancano molte gare. Ci godiamo il momento, ma restiamo anche umili e rispettosi degli avversari, che ci danno e daranno filo da torcere.”

L’Under 19 nazionale invece sta svolgendo un importante percorso di crescita e si trova al quarto posto.
”In Under ovviamente, come hai premesso, l’obbiettivo é la crescita del ragazzo, e la sua valorizzazione. La classifica è in secondo piano. Abbiamo già promosso tre ragazzi in prima squadra, e questo è motivo di soddisfazione. Più giovani giocatori arrivano in prima squadra, meglio avremo fatto il nostro lavoro”.

Come vedi il prossimo futuro qui? Lavoro, ambizioni e obbiettivi ...”
”Per noi il futuro si chiama Verona c5.. Le ambizioni sono importanti, ma vanno conquistate sul campo. Da parte mia, abbiamo iniziato un progetto a lungo termine che mi auguro porti i suoi frutti. Insieme alla società, stiamo ponendo basi solide per la crescita di questa realtà. Al di là dei risultati, è questa la vera ambizione”.

Ufficio Stampa Sporting Altamarca


altre notizie
17/11/2017
Lo Sporting Altamarca è da dieci, ma Rossano, Montecchio e [...]
16/11/2017
Altamarca, occhio al Verona. Zardo: "Non ti fanno giocare, [...]
13/11/2017
Sporting Altamarca, primi ko per Under 19 e Allievi [...]
12/11/2017
Lo Sporting Altamarca non conosce pause: a Padova la nona [...]
10/11/2017
Lo Sporting Altamarca suona la nona sinfonia, ma il Rossano [...]
08/11/2017
Sporting Altamarca, tre Under promossi in prima squadra [...]
06/11/2017
Sporting Altamarca, calato un nuovo poker di vittorie [...]
>> LEGGI TUTTE