SERIE C1 - 06/12/2017

Lo Sporting Altamarca prenota la fuga. Per la Badiese è già l'ultima chiamata?

Si completa stasera la tredicesima giornata di andata. La capolista a Nove per aumentare il vantaggio sul Montecchio, che col 5-4 sul Giorgione ha scavalcato il Rossano ko lunedì con la Gifema. I rodigini obbligati a battere il San Tomio per sperare. C'è Padova-Verona

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA

Si completa questa sera il turno infrasettimanale del campionato di C/1 veneto, con la giornata numero tredici che va in archivio con le tre partite rimaste da disputare dopo che le prime cinque sono andate in scena lunedì sera regalando anche risultati per certi versi inattesi.
E’ il caso del ko subito in casa dallo United Rossano, battuto con un secco 4-1 dalla Gifema Diavoli, che in virtù di questo successo compie un significativo passo nella corsa alla qualificazione per la Final Eight di Coppa Italia che, come ormai è risaputo, si disputerà all’inizio di gennaio al PalaGozzano di Padova. Con il Cosmos Nove atteso stasera da un compito di assoluta difficoltà con la capolista Sporting Altamarca, tutto lascia credere che la squadra di Dimonetto, sbancando Rossano, abbia compiuto un decisivo passo in avanti: a firmare il blitz nel vicentino la doppietta di Bassich e i gol di De Marchi e Citton.
Il colpaccio della Gifema ha permesso al Montecchio di operare il sorpasso in classifica proprio ai danni dello United, anche se la vittoria in casa del Giorgione non è stata delle più agevoli: Del Maso, De Generi e Facchin ribaltavano l’iniziale vantaggio di Iozzino e portavano i biancorossi sul 3-1 al termine dei primi 20’. Risultato che rimaneva invariato fino al 15’ della ripresa quando era Lighezzolo a segnare il punto del 4-1, che scuoteva il quintetto di Marani: Romanato e Campagnaro, in rapida successione, riaprivano il match ma il solito De Generi sfruttava abilmente l’occasione che gli capitava al 18’ per il 5-3 ospite. Nell’ultimo giro di lancetta Cerantola andava ancora a segno per il 5-4 finale che elegge il team di Fumarola seconda forza del campionato.
Si ferma clamorosamente, invece, l’ascesa del Sedico, che scivola dopo quasi due mesi per mano di un Eurogiorgione capace di ribaltare nella ripresa il vantaggio bellunese costruito prima dell’intervallo da Farhan e Marcon: a rendere felice mister Bragagnolo la doppietta di Gjata e il gol di Owusu. Eurogiorgione che aggancia, dunque, a quota 13 il Futsal Giorgione, aggancio che riesce anche al Perarolo Brenta Sport, che si scrolla da dosso il momento di difficoltà cogliendo tre punti di platino a Porto Viro. Hamza ed Enrico Botosso sul tabellino per l’1-1 di metà gara, nei secondi 20’ l’allungo decisivo dei patavini firmato da Marinello e ancora l’ex Fenice per il 3-2 (di Bacci il secondo gol del Murazze) che rimette in corsa la squadra di De Marchi per la salvezza diretta.
A completare il quadro dei risultati del Monday Night veneto il 5-2 imposto dall’A Team allo Sporting Padova: cinque marcatori diversi per la squadra di Culpo (Tumiatti, Marzotto, Kancial, Negro e Fahmi) che sale in quarta posizione e stacca matematicamente il pass per Padova.
COSI’ STASERA - Stasera, dunque, si giocano le tre partite che completeranno il quadro della tredicesima giornata, la terzultima del girone di andata. Ultima chiamata per il Cosmos Nove in chiave-Coppa, anche se al team del presidente Piccoli occorrerà un mezzo miracolo per restare sulla scia della Gifema visto che lo Sporting Altamarca, prima della classe, ha davanti a se la grande opportunità - in caso di vittoria - di portare addirittura a nove le sue lunghezze di vantaggio sul Montecchio, neo vicecapolista del torneo. Altrettanto interessante si annuncia la sfida della Gozzano tra Calcio Padova e Verona, appaiate a quota 22 punti, occasione dichiarata per i biancoscudati per confermare il loro cambio di passo e puntare almeno al podio.
Punti fondamentali per la salvezza in palio a Rovigo, con la Badiese chiamata a battere a tutti i costi il San Tomio per provare a emergere da una situazione di classifica decisamente delicata e resa ancor più complicata dai problemi di rosa che hanno riguardato la squadra di Aquaro negli ultimi tempi. Situazione che i vincetini cercheranno di sfruttare per tornare a contatto con il gruppetto che li precede in classifica.


altre notizie
09/12/2017
Sporting Altamarca, poker al Rossano: il vantaggio sale a [...]
08/12/2017
Badiese, che impresa a Montecchio! Lo Sporting Altamarca [...]
08/12/2017
Altamarca, big match col Rossano. Yabre: "Vincerà chi [...]
06/12/2017
Sporting Altamarca ok nel posticipo: vince a Nove e vola a [...]
04/12/2017
Altamarca, i risultati del weekend: continua la cavalcata [...]
02/12/2017
Sporting Altamarca da dieci in pagella, esordio con gol per [...]
01/12/2017
Altamarca da dieci, l'A Team frena il Rossano, il [...]
>> LEGGI TUTTE