SERIE B - 10/02/2019

L'uragano Yabre si abbatte sul Vicinalis, super Altamarca nel derby trevigiano

Lo Sporting infila il sesto risultato utile consecutivo espugnando Vazzola con una prestazione di spessore ed accorcia le distanze dal gradino più basso del podio. Nella prossima giornata altro big-match per i ragazzi di Baldasso: al PalaMaser arriva la Fenice

Finalmente si torna al futsal giocato dopo la pausa per le nazionali e subito derby per i ragazzi di mister Baldasso contro la terza forza del campionato, il Miti Vicinalis. Partita di cartello del 14°turno della cadetteria, con le due formazioni che si trovano in piena zona playoff. Sporting Altamarca che recupera Er Raij dalla squalifica, mentre mister Peruzzetto deve rinunciare a Osmani squalificato.

Pronti via e lo Sporting dopo soli 10” è già in vantaggio con Momy Yabre che infila Silvestrin con una gran conclusione, lo Sporting non si ferma e si porta sul 2-0 ancora con capitan Yabre che appoggia sul secondo palo un’ottima azione iniziata da Miraglia; lo stesso Miraglia cala il tris beffando i locali.

Lo Sporting macina occasioni, Miraglia chiude lo specchio più volte al Miti, mentre Ait Cheikh e Nicolati non finalizzano sottoporta permettendo al Miti di accorciare con Correa su situazione da corner. A 40” dall’intervallo arriva il poker di De Zen che un poì come nel secondo gol finalizza il lavoro della coppia Toso-Turiaco facendosi trovare libero sul secondo palo. Una prima frazione fatta di qualità, intensità e quantità per i nostri ragazzi.

Nella ripresa il copione non cambia, subito occasione per Er Raji che conclude fuori, lo Sporting parte bene in ripartenza e cala il pokerissimo ancora con Yabre che dalla sinistra va via di forza e velocità e batte Silvestrin per la terza volta. Il Miti cerca di rientrare in partita e lo fa con capitan Zecchinello a 8′ dalla fine, ma subito Ait Cheikh chiude definitivamente le speranze locali con il sesto gol ringraziando Yabre per l’assist, per il capitano una partita superlativa!

Il Vicinalis gioca la carta del quinto di movimento e sigla il terzo gol su rigore per fallo di mano di Toso, a realizzarlo è ancora il numero 10 Correa. Il quinto di movimento però non permette ai padroni di casa di rientrare in partita, anzi a 41” dal fischio finale arriva il settimo sigillo, con Er Raji che chiude definitivamente i conti portando a casa 3 punti pesanti contro la terza forza di questo campionato.

Partita di personalità e carattere per lo Sporting che esce da Vazzola con una consapevolezza importante, con una prestazione di spessore sotto molti aspetti, evidenziando la forza di un gruppo che sale a 6 risultati utili consecutivi e arrivando al match di sabato prossimo con un morale alto; infatti sabato si attende una grande partita al Palamaser, arriva la Fenice, i secondi della classe, un appuntamento di grande futsal. L’Altamarca ora si trova in solitaria al quarto posto, accorciando a due sole distanze dallo stesso Vicinalis, ma comunque guardandosi sempre alle spalle, perchè la classifica rimane sempre molto corta e aperta a tutto!

MITI VICINALIS vs SPORTING ALTAMARCA 3-7

Miti Vicinalis: Di Girolamo, Zecchinello, Hiamano, Ennas, Dominioni, Baiocchi, Cescon, Correa, Silvestrin, Zaia M., Zaia F. All. Peruzzetto

Sporting Altamarca: Mattiola, Iglesias, Brancher, Toso, Er Raji, Malosso, Ait Cheikh, Yabre, Miraglia, Turiaco, Nicolati, De Zen. All. Baldasso

Marcatori: 2 Yabre, Miraglia e De Zen nel primo tempo per lo Sporting, per il Miti Correa. Nella ripresa Yabre, Ait Cheikh ed Er Raji per lo Sporting, Correa e Zecchinello per il Miti.


altre notizie
19/02/2019
Sporting Altamarca, Semin: "Calcio coniugato al futsal deve [...]
16/02/2019
Allo Sporting Altamarca non basta Er Raji, la Fenice passa [...]
15/02/2019
Altamarca, Yabre punta la Fenice: "Abbiamo bisogno di un [...]
14/02/2019
Altamarca il bilancio di Baccin: "Grande crescita per le [...]
14/02/2019
L'Altamarca abbassa la saracinesca con Miraglia: [...]
13/02/2019
Altamarca, Ceccato: "Puniti ad ogni minimo errore ma le [...]
08/02/2019
Sporting Altamarca al derby, Turiaco: "Ogni partita deve [...]
>> LEGGI TUTTE