SERIE A - 11/11/2017

Jelovcic Mvp, il Napoli piega Pesaro. Polido: "Troppo cuore, poca testa"

L'universale croato, che alla vigilia sembrava non dover scendere in campo, è l'assoluto protagonista della vittoria azzurra con una tripletta che segna il break nella parte centrale di gara. Il coach, però, non gradisce la sofferenza nel finale

A volte il destino ci mette lo zampino. In questo caso il piede fatato di Franco Jelovcic a regalare una vittoria importante al Lollo Caffè Napoli. In questa bella storia, a farla da padrone ci si è messo il fato. Sì, perchè Jelovcic non doveva giocare, non risultava tra le 12 scelte di Tiago Polido. A pochi minuti dall’ingresso in campo, Ghiotti ha dovuto dare forfait per un risentimento muscolare ed ecco che il giocatore croato si è fatto trovare pronto, più che pronto, realizzando una tripletta importante. Una gara vivace fin dalle prime battute, con l’Italservice Pesarofano in palla, capace di mettere in difficoltà i padroni di casa grazie alla velocità e rapidità di esecuzione. Ed infatti al 1′ 26” Cesaroni porta in vantaggio gli ospiti. Lollo attendista fino al pareggio di Lolo Suazo che realizza al 15’13”. Da questo momento inizia lo show degli azzurri: Jelovcic porta in vantaggio i suoi dopo pochi secondi 15’54”.

Nella ripresa il Lollo Caffè Napoli rientra in campo più combattivo che mai. Jelovcic, uomo della serata, va a segno per il 3-1 al 5’16”, ma non si accontenta e realizza al minuto 8’23” la tripletta personale portando il risultato sul 4-1. Sembra tutto fatto, ma gli uomini di Polido subiscono la velocità di Bichinho che al minuto 10′ 26” accorcia le distanze. Si riparte dal 4-2. Suazo non ci sta è al 15’20” segna la rete del 5-2. Ma non finisce qui! Il finale è da cardiopalma e Pesaro prova a prendere per i capelli una gara che è tutt’altro che finita. Marcelinho fa il 5-3 al minuto 18’50”, poi ancora lo scatenato Bichinho al 19’40 accorcia ulteriormente le distanze. Patias al 19’47” porta a più due i partenopei. Ultimo colpo di coda per il Pesaro a 6” dalla sirena fissa il risultato sul 6-5. Il Lollo Caffè Napoli conquista tre punti fondamentali per la classifica.

Qualche sofferenza di troppo per mister Tiago Polido: ”Troppo cuore e poca testa. Noi stavamo vincendo per 4-1 e sembrava che stavamo sotto. Dobbiamo crescere sotto questo punto di vista”. Tutta la gioia di Franco Jelovcic che ha voluto dedicare la tripletta al compagno di squadra Alexandre Ghiotti.

LOLLO CAFFÈ NAPOLI-ITALSERVICE PESARO 6-5 (2-1 p.t.)
LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Espindola, Peric, Duarte, André Ferreira, Patias, De Luca, Lolo Suazo, Avolio, Terenzi, Jelovcic, Varriale, Mennella. All. Polido
ITALSERVICE PESARO: Miraglia, Manfroi, Toninandel, Marcelinho, Cesaroni, Tres Rudinei, Asensio, Curri, Bichinho, Halimi, Lamedica. All. Ramiro
MARCATORI: 1’26” p.t. Cesaroni (P), 15’13” Lolo Suazo (N), 15’54” Jelovcic (N), 5’16” s.t. Jelovcic (N), 8’23” Jelovcic (N), 10’26” Bichinho (P), 15’20” Lolo Suazo (N), 18’50” Marcelinho (P)
AMMONITI: Patias (N), Peric (N), Lolo Suazo (N)
ARBITRI: Gino Simonazzi (Reggio Emilia), Giovanni Colombi (Tivoli) CRONO: Nicola Raimondi (Battipaglia)

Ufficio Stampa


altre notizie
07/12/2017
Napoli, Vallarelli si presenta: "Con Espindola c'è [...]
28/11/2017
Napoli, weekend super positivo per il settore giovanile [...]
27/11/2017
Una doppietta azzurra: la Napoli del pallone prima in [...]
27/11/2017
Napoli da primato, Tiago Polido: "Bravi a non prendere gol, [...]
24/11/2017
Napoli, Peric: "Seguiamo le indicazioni di Polido per [...]
22/11/2017
Il Napoli supera di slancio l'esame Fuorigrotta: [...]
22/11/2017
Napoli, l'Under 19 non si ferma più. Pari per la [...]
>> LEGGI TUTTE