SERIE A - 12/04/2020

Salinis, la stagione è finita? Presto: "Iniziamo a pensare a settembre"

"In un lasso di tempo così breve è un'utopia credere di tornare a giocare - dice la pluri-scudettata giocatrice delle pugliesi. - Per riprendere l'attività sportiva bisogna essere certi che non venga compromessa la salute"

E sembra proprio che anche per il femminile, così come per il maschile, il campionato non riprenderà e le classifiche saranno, congelate. Abbiamo approfittato per chiedere un parere e le sensazioni alla pluri-scudettata giocatrice della Salinis, Pamela Presto.


Pamela, intanto come valuti il percorso della tua Salinis, almeno fino a che si è potuto giocare...

”Una stagione iniziata con tanti buoni propositi, mister nuovo, qualche nuovo innesto rispetto alla stagione precedente. Avevamo iniziato un percorso che piano piano stava dando i suoi frutti. Nuova tipologia di gioco, nuovi schemi, meccanismi da oleare si sa quando si cambia ci vuole del tempo per trovare la giusta amalgama. I nostri obiettivi era quello di competere su tutti i fronti e perché no riconfermarci vincendo qualche trofeo”.

Le finali di Supercoppa e Coppa della Divisone, due gare dal sapore agro-dolce...

”Diciamo che purtroppo quest’anno nelle due competizioni dove ci stava in palio un trofeo abbiamo fallito, forse sono questi i due più grandi rimpianti della stagione ma allo stesso tempo sono anche le due partite più emozionanti perché si sa quando si gioca per vincere un trofeo è sempre emozionante”.

Capitolo scudetto: Salinis seconda in classifica, ma si potrebbe materializzare la possibilità (come per il maschile) che il tricolore non venga assegnato. Cosa ne pensi a riguardo, considerato anche che il lockdown è stato prolungato...

”Io credo fortemente che la salute viene al primo posto, senza quella non staremmo nemmeno qui a parlare. In questo momento così delicato e difficile per il nostro paese poter pensare ad un rientro a pieno regime in uno spazio temporale ristretto, è quasi un’utopia. Per riprendere l’attività sportiva bisogna essere certi che non venga compromessa la salute, è inutile fare previsioni se ancora non abbiamo la certezza di come andrà finire tutto questo. Certo manca allenarsi, manca avere la tensione pre partita, manca scendere in campo per un trofeo manca il Futsal manca lo Sport in generale però adesso c’è una partita più importante che tutti noi, chi più chi meno, sta giocando da ormai un mese. Non penso, oggettivamente e realisticamente, che ci saranno le condizioni per poter concludere la stagione. Hanno difficoltà le società che militano in Serie A di calcio a 11 figuriamoci una disciplina ”minore” economicamente parlando, come il futsal. Tutti vorremmo poter tornare a giocare però visti i tempi ormai lunghi è giusto anche pensare alla possibilità di concludere così il campionato e ripartire da zero da settembre”.

Presto conclude.

”Vorrei fare i miei più sinceri ringraziamenti a tutte quelle persone che rischiano ogni giorno la vita per regalare una speranza, un sorriso a tutte le persone ammalate, vulnerabili, agli anziani. Grazie ai medici, operatori sanitari, ai volontari di Croce Rossa e di tutte le associazioni. Sono vicina a tutte le famiglie che hanno perso un loro caro in un momento così tragico. Dobbiamo lottare tutti insieme e tenere duro”.

cant.


altre notizie
07/04/2020
Salinis, senti Coelho: "Tutti vorremmo chiudere il [>>]
16/03/2020
Effetto Coronavirus: le giocatrici della Salinis lasciano [>>]
05/03/2020
Salinis, si fermano i campionati. Coelho: "La salute prima [>>]
01/03/2020
#Day19, i riflettori si spengono sul derby: rinviata [>>]
27/02/2020
E' di nuovo Salinis-Real Statte. Manieri: "Sarà [>>]
25/02/2020
Salinis, il rammarico di Brandolini: "La palla non voleva [>>]
23/02/2020
Fa festa il Montesilvano! La Salinis cede alla distanza con [>>]
>> LEGGI TUTTE