SERIE A2 - GIRONE C - 10/08/2018

#futsalmercato, il primo amore non si scorda mai: Leo Senna torna alla Salinis

Il ventisettenne laterale brasiliano, in predicato di trasferirsi al Marigliano, ha deciso di continuare la sua esperienza italiana in terra pugliese: vestirà la casacca margheritana per la seconda stagione consecutiva. E potrebbe allenarlo Domenico Lodispoto

Dalla Salinis alla... Salinis. Passando per la ”toccata e fuga” di Marigliano, dove gli eventi hanno fatto rima con il ridimensionamento del club partenopeo. E così Leonardo Mateus Thomazoni, più semplicemente conosciuto come Leo Senna è tornato sul mercato, mira ambita di molti club. Ma evidentemente, al classe ’91 di Capinzal i ricordi di Margherita di Savoia e della sua prima esperienza nel Bel Paese con la Salinis sono stati più forti delle sirene che lo potevano ammaliare e la decisione di tornare a vestire rossonero nella stagione 2018/2019 ha definitivamente preso il sopravvento.
Laterale mancino, forte fisicamente ma anche agile e con un eccellente fiuto del gol, Leo Senna (rappresentato in Italia dalla Penta Consulting, che la società di patron Forte ringrazia per aver agevolato la definizione dell’operazione) ha fatto parlare in positivo di se nella prima stagione trascorsa in terra margheritana, timbrando il cartellino del gol dodici volte. Ed ora si prepara a dimostrare tutto il suo valore nella nuova Salinis, quella che verosimilmente tornerà nelle mani di Domenico Lodispoto sempre più candidato ad assumere la conduzione della panchina. Ne sapremo qualcosa di più alla prossima puntata.


altre notizie
12/07/2019
Forte chiude i giochi e mette il punto: la Salinis non si [...]
09/07/2019
La Salinis tricolore riparte da qui: in panchina va Mario [...]
06/07/2019
#futsalmercato, atto terzo: ufficiale, Jessika Manieri alla [...]
05/07/2019
Lo avevamo anticipato, ecco la conferma: Roberta Giuliano [...]
04/07/2019
Salinis, dopo le conferme è il momento degli acquisti: [...]
02/07/2019
Brandolini, bis d'autore con rinnovo. "Massimo impegno [...]
30/06/2019
Coppari, il premio è doppio: trionfo in Croazia e la [...]
>> LEGGI TUTTE