SERIE A2 - 24/04/2019

Salinis, Forte non cambia idea: "Futuro? Al 99% non ci sarò, serve nuova linfa"

Il presidente: "Il fatto di non poter giocare a Margherita di Savoia pesa come un macigno e dopo sette anni lontano da casa è diventata pesante. Mi auguro che la maschile possa continuare con rinnovato entusiasmo e la stessa passione che ci ho messo io"

Conquistata una salvezza a dir poco sudata, viste le innumerevoli difficoltà incontrate lungo il cammino, e alla vigilia dell’ultima sfida stagionale contro il Futsal Bisceglie in casa Salinis tiene banco la questione ”futuro”.

”E’ stata un’annata certamente particolare – esordisce il presidente Salvatore Forte - decisa sin dall’inizio dal fatto di dover giocare ogni volta fuori casa e dopo sette anni diventa decisamente pesante. Il campo della Provincia è quasi pronto, manca poco ormai, ma non è ancora nelle nostre possibilità, bisognerà vedere. Intanto l’obiettivo salvezza l’abbiamo raggiunto. C’è bisogno di nuova linfa per questa società – ammette – perché man mano sono andati via tutti i soci e continuare a gestirla da solo è improponibile. Per cui, per il futuro, al 99% io non ci sarò. Spero si avvicini qualcun altro che possa portare avanti questo progetto. Dopo undici anni sono stanco, vorrei cedere un po’ la mano. Già la formazione maschile la tirai per capelli due anni quando si pensò di chiudere ma con caparbietà e testardaggine decisi di andare avanti. Però il tessuto economico del paese non ti accompagna in questo entusiasmo e torniamo al punto iniziale, il fatto di non giocare a Margherita di Savoia pesa come un macigno”.

Forte rincara la dose prima dei ringraziamenti di rito.

”Il nostro è un paesino di dodici mila abitanti, abbiamo dato vita alla maschile, alla femminile, alle varie selezioni Under e giovanili, ma tenerle in piedi fuori casa non è facile. E pensare che facevamo quattrocento, cinquecento spettatori a partita. Qui abbiamo la più grande salina d’Europa, eppure chi la gestisce non lascia nulla sul territorio: potete ben capire la mia grande amarezza. Spero vivamente che la maschile possa continuare con rinnovato entusiasmo e la stessa passione e voglia che ci ho messo io. Chiudo ringraziando mister Domenico Lodispoto e mando un abbraccio grandissimo a Marcelinho che ritengo uno dei pochi professionisti che ho conosciuto in tutti questi anni di calcio a cinque. Grazie a tutti per aver chiuso questa stagione, comunque da sufficienza piena, nonostante le difficoltà. Forza Salinis sempre”.

 


altre notizie
22/05/2019
Semifinali, gara-1: la Salinis mostra la manita, Ternana ko [...]
22/05/2019
La Salinis vuol fare Presto: "Con la Ternana serve la [...]
18/05/2019
Coppari prepara la sfida (da ex) alla Ternana: "Penso solo [...]
12/05/2019
Playoff: la Salinis non fa sconti (6-1) al Breganze e vola [...]
12/05/2019
#SerieAfemminileFutsal, la Salinis prova a chiudere subito [...]
08/05/2019
Via ai playoff: a tutta Salinis, Breganze ko. Borges tre... [...]
04/05/2019
Salinis, il sogno di Maria: "Giocare a Margherita con lo [...]
>> LEGGI TUTTE