SERIE A - 11/07/2020

Gaby Tardelli scalpita: "Penso alla mia Salinis e attendo la chiamata"

La numero 12: "Conto i giorni che ci separano. Il rinnovo? Margherita di Savoia è nel mio cuore, e per questo aspetto. Spero di ricevere quella telefonata ma allo stesso tempo mi interrogo su possibili futuri alternativi"

L’emergenza Covid l’ha allontanata dall’Italia e dalla ’sua’ Margherita di Savoia, ora Gaby Tardelli non aspetta altro che tornarci per poter indossare nuovamente la sua maglia, la numero 12, rosanero.

”Esatto, conto i giorni – dichiara l’Azzurra - lavoro nella mia impresa familiare, mi tengo in allenamento con il mio preparatore personale, penso all’Italia, al ”mio” futsal, e alla maglia rosanero. Ma quand’è che si torna in campo?”.

Già, quando? Come sta vivendo la campionessa d’Italia questo periodo incerto?

”Tra una giornata lavorativa e un allenamento, aspetto che squilli il telefono, che arrivi una chiamata, una voce familiare che mi dica che siamo pronti a ricominciare, di nuovo per una ennesima nuova stagione. Margherita di Savoia è nel mio cuore, e per questo aspetto. Spero di ricevere quella telefonata, quella ”buona notizia”. Ma mi chiedo anche, fra una corsa e infiniti piegamenti, che campionato sarà, quello dopo il covid, quante squadre saremo, contro chi giocheremo. Ma giocheremo ancora insieme? Perché mi interrogo anche su possibili futuri alternativi, se quella chiamata che tanto aspetto... non arrivasse. Ma io ci credo, voglio sperarci. Ho vissuto momenti importanti in rosanero, non mi dispiacerebbe viverne ancora”.

Dal sogno Champions al brusco risveglio post-Covid.

”Avrei voluto disputare la mia prima competizione europea per club – ribatte Tardelli. - Mancava poco, eravamo con un piede già in Spagna. Ci saremmo misurate con le migliori fra le migliori. Un privilegio toccato solo a Montesilvano, Olimpus, Kick Off. Maledetto Covid, forse sarà per l’anno prossimo. Come ritornerò? Fortemente motivata. Il non sapere come, quando (e dove? ndr) ricomincerò la mia nuova stagione è anche uno dei pensieri che mi assillano. E allora mi dedico a me stessa, agli animali del mio negozio e cerco di concentrarmi su me stessa, anche più concentrata di quando devo parare. Beh, forse no, quando sono fra i pali è tutta un’altra cosa. Spero di tornarci presto, spero di tornare alla mia seconda casa italiana”.


altre notizie
22/07/2020
Salinis, quello che si temeva è avvenuto: la favola si [...]
12/04/2020
Salinis, la stagione è finita? Presto: "Iniziamo a pensare [...]
07/04/2020
Salinis, senti Coelho: "Tutti vorremmo chiudere il [...]
16/03/2020
Effetto Coronavirus: le giocatrici della Salinis lasciano [...]
05/03/2020
Salinis, si fermano i campionati. Coelho: "La salute prima [...]
01/03/2020
#Day19, i riflettori si spengono sul derby: rinviata [...]
27/02/2020
E' di nuovo Salinis-Real Statte. Manieri: "Sarà [...]
>> LEGGI TUTTE