SERIE A - 18/02/2018

L'Olimpus "archivia" il Fasano nel primo tempo. Dayane bomber della Serie A

La formazione di Daniele D'Orto supera per 1-8 il proprio avversario e si porta a cinque punti di distacco dalla compagine abruzzese, sconfitta nella tana del Kick Off

Senza Giustiniani, Benvenuto e Gayardo, l’Olimpus Roma centra una vittoria importante sul campo del Fasano, resa ancor più preziosa dalla sconfitta esterna del Pescara. La formazione di Daniele D’Orto supera per 1-8 il proprio avversario e si porta a cinque punti di distacco dalla formazione abruzzese. Mattatrice della gara è la ”solita” Dayane che, essendo andata a segno per ben quattro volte, conquista la vetta della classifica cannonieri portandosi a 46 reti; le doppiette di Lisi e Taina Santos completano il carnet delle marcature della formazione romana.

Primo tempo. Tacco di Dayane a smarcare Cortes, tiro respinto da Mango. Olimpus che preme sull’acceleratore e lo fa rendendosi pericoloso per ben due volte con Taina Santos. La brasiliana al minuto 3’01’’ serve di tacco l’accorrente Dayane che va a segno con una conclusione potente (0-1). Passano 58’’ e l’Olimpus raddoppia: Cortes serve alto su banda destra, Maite mette al centro di testa per Taina che seve centralmente Dayane ed è 0-2 per l’Olimpus. Una manciata di secondi e stavolta è Dayane a mettere in mezzo per Taina Santos che al centro dell’area non sbaglia: 0-3 e primo time out della gara. A 7’01’’ è poker per la formazione romana che va a segno con Lisi (0-4). Azione successiva: Pomposelli scarica per Giuliano sulla sinistra, Lisi ribadisce in rete la conclusione della compagna di squadra precedentemente respinta (0-5). La reazione del Fasano è affidata a Politi che per due volte impegna Salinetti. Ma l’Olimpus c’è e segna: contropiede di Dayane che se ne va sulla corsia di destra e palla sul lato opposto del campo dove c’è Taina Santos che si accentra e calcia in porta la palla dello 0-6. Siamo al minuto 14’19’’. Due minuti dopo, Dayane fa tutto da sola: si accentra da destra e va al tiro fulminando il portiere del Fasano (0-7). L’Olimpus gioca sul velluto e passa ancora dopo appena 15’’: di chiude il triangolo fra Taina Santos e Dayane con quest’ultima a infilare a rete la palla dello 0-8. A 35’’ dal termine della prima frazione di gioco, Salinetti respinge il tiro libero calciato da Dos Santos.

Secondo tempo. Squadre più lunghe e ritmo basso ad inizio ripresa. Il Fasano accorcia con una deviazione sfortunata di Pomposelli che a 3’33’’ si trova è in scia sul calcio d’angolo battuto dalla formazione di casa e devia la palla alle spalle di Salinetti (1-8). Ci sono spazi per l’una e per l’altra squadra in questo momento ed entrambe si rendono pericolose. A 7’ dal termine conclusione centrale di Lisi, respinta dalla retroguardia del Fasano. L’Olimpus alza il ritmo e la pressione e il Fasano va in difficoltà. Al 15’ Belam salva sulla riga di porta, respingendo una conclusione di Dayane a portiere battuto. Pochi istanti dopo, Pomposelli dalla distanza impegna l’estremo difensore del Fasano, poco dopo messo a dura prova da un tiro dalla distanza di Giuliano. Termina così 1-8 a favore dell’Olimpus che settimana prossima incontrerà in casa il Montesilvano.

Ufficio Stampa


altre notizie
18/02/2018
Olimpus corsara sull'isola, Merli: "Merito di coach [>>]
16/02/2018
Andrea Pizzoli carica l'Olimpus: "Pronti a una grande [>>]
11/02/2018
Olimpus Roma devastante con il Thiene: Dayane colpisce [>>]
10/02/2018
Olimpus, il carattere non basta: in Sardegna vince il [>>]
09/02/2018
Olimpus, Caropreso: "In Sardegna mi aspetto una prestazione [>>]
07/02/2018
Olimpus, Cuel non molla la presa: "Mi auguro di poter [>>]
04/02/2018
Taina fa la differenza: poker Olimpus alla Rambla, +6 sul [>>]
>> LEGGI TUTTE