SERIE A - 14/04/2019

Belam colpisce l'Olimpus a ottanta secondi dalla sirena: per le Blues è ardua

Prestazione sfortunata delle capitoline, i cui tentativi si infrangono davanti a Margarito. Il risultato si sblocca pochi secondi prima dell'ultimo giro di lancette, con il tiro dalla distanza della giocatrice tarantina che condanna la squadra di Radice a un amaro ko

Per l’Olimpus la strada verso la salvezza è sempre più in salita. La formazione guidata da mister Radice esce sconfitta dal confronto con l’Italcave Real Statte. Priva del suo capitano, Giulia Lisi, e con due giocatrici in panchina seppur ancora lontane dal pieno recupero, la formazione di Roma Nord cede a 1’20’’ dal termine dal match alla squadra pugliese. Decide la rete di Belam (0-1) unita ad una serie di parate di Margarito che conservano la porta dello Statte inviolata fino al fischio finale.

LA CRONACA - La partita sembra non decollare; nei primi minuti di gara, le uniche due vere conclusioni sono di Pomposelli da un lato e Mansueto dall’altro. Entrambe terminano lontane dalla porta. Ci prova anche Belam per lo Statte ma senza inquadrare lo specchio della porta. A 11’18’’ Blando da destra serve sul secondo palo per Dupuy, l’argentina calcia fuori a due passi dalla porta.

Tre minuti dopo, Margarito salva sulla conclusione di Benvenuto, al temine di una triangolazione con Dupuy. Passano pochi istanti e Pomposelli calcia sopra la traversa dopo aver ricevuto da Sgarbi. La reazione dello Statte è in una conclusione di Mansuero disinnescata da Vecchione. A 1’02’’ dal termine della prima frazione di gioco, Blanco calcia dalla distanza, Margarito si allunga verso l’angolo basso alla sua sinistra e sventa il pericolo.

Lo Statte parte bene nella ripresa ma né Mansueto, né Belam inquadrano lo specchio della porta. A 12’51’’ parte il forcing dell’Olimpus. Ci prova Dupuy dalla distanza, Margarito devia in angolo; da corner, Esposito conquista palla e calcia sul primo palo, l’estremo difensore dello Statte devia sul fondo. Sull’angolo seguente, Dupuy riceve al centro dell’area e calcia verso la porta, Margarito salva ancora deviando sul palo.

Ci prova Blanco dalla distanza con la palla che sibila poco distante dall’angolo alto alla sinistra del portiere dello Statte, prima che Mansueto pareggi il conto dei pali con una conclusione a portiere battuto. Poco dopo, Pomposelli chiude il triangolo con Blanco e calcia in porta, Violi devia in angolo la sua conclusione. Al 18’ Mansueto lascia il campo per infortunio e Pomposelli rileva Vecchione: Olimpus con il portiere di movimento. Dopo appena 40’’, Belam conquista palla a metà campo e, vedendo la porta blues sguarnita, calcia a rete portando in vantaggio lo Statte. In chiusura l’Olimpus prova a tornare in partita ma senza riuscirci. Il match si chiude sullo 0-1.

La settimana prossima la formazione di mister Radice sarà di scena a Falconara contro le citizens. Rientrerà il capitano, Giulia Lisi. Sarà fondamentale non sbagliare per poter continuare a sperare.

Marco Ottaviani - Ufficio Stampa Olimpus Roma


altre notizie
25/04/2019
L'Olimpus fa la conta dei pali, i tre punti se li porta [...]
21/04/2019
Olimpus, la Pasqua più amara: il ko di Falconara sentenzia [...]
20/04/2019
Olimpus a Falconara, Ali Abedi: "Stiamo lavorando nel modo [...]
19/04/2019
L'Olimpus brinda allo scampato pericolo: undici reti ai [...]
19/04/2019
Caropreso vuole il bis con l'Atlante: "Oggi dobbiamo [...]
18/04/2019
Olimpus, Luca Pizzoli: "Ci davano per morti invece siamo [...]
14/04/2019
Olimpus, Sgarbi: "Statte? Grande squadra ma dobbiamo fare [...]
>> LEGGI TUTTE