SERIE A2 - 21/11/2019

Budoni non si fida dell'Active Network: "Avversario temibile, ma siamo pronti"

Il tecnico dell'Olimpus analizza il derby del prossimo turno: "Affrontiamo una squadra ben costruita, guidata da un allenatore competente". Fiducia in Federico Di Eugenio: "E' un giocatore che porta equilibrio in campo, è un grande capitano"

Dopo il pari contro la Roma, sul percorso dell’Olimpus si pone lo scontro con l’Active Network. A rendere visita nel nono turno di andata del girone B di Serie A2 alla la formazione di mister Budoni, ci sarà una squadra con carisma e qualità che l’Olimpus affronterà con le idee chiare.

”Ma soprattutto - interviene mister Riccardo Budoni - consapevoli che sarà una partita dura contro una squadra in ottima salute. Noi ce la metteremo tutta per portare a casa i tre punti”.

Queste le parole del tecnico blues in vista del match del PalaOlgiata. L’Active, a detta di Budoni è una ”squadra ben costruita, guidata da un allenatore capace e competente (David Ceppi, n.d.c.). In questo momento il loro punto di forza è sicuramente l’entusiasmo per la posizione di classifica raggiunta nelle ultime settimane, che porta indubbiamente serenità e permette di lavorare al meglio. Conosco qualche giocatore ma tutta la squadra è da temere”.

Insomma, un cliente per niente comodo, che in più punta a rafforzare la propria posizione in una zona playoff ben rappresentata. Un’Active Network che l’Olimpus potrà affrontare potendo contare sulla disponibilità di tutti gli effettivi e su un più che accettabile stato di forma generale, con l’inglese Liam Paalfreman in grande spolvero dopo la tripletta messa a segno nell’ultimo turno contro la Roma nel 5-5 di Frascati.

Recuperato, già contro i giallorossi, Federico Di Eugenio, il capitano, un elemento imprescindibile per lo spogliatoio e per il campo.

”Federico - dice a riguardo sempre Budoni - è un giocatore che porta equilibrio in campo e nello spogliatoio, ma è soprattutto un grande capitano, che in tutti i momenti cerca di trascinare la squadra a dare sempre il massimo”.

Essere al top? Mister Budoni ci pensa e non ci pensa, consapevole che la condizione ”si conquista con il lavoro, il sacrificio, la dedizione e la partecipazione di tutta la squadra. Solo così si arriva a competere contro i più bravi”.

E l’Active Network è sicuramente tra questi...


altre notizie
23/06/2020
Conferme all'Olimpus Roma, Gaetano Michelangeli [...]
18/06/2020
Daniele Ducci è sul #futsalmercato: l'Olimpus apre a [...]
13/06/2020
Olimpus, Cittadini punta dritto alla A: "C'è tutto per [...]
12/06/2020
#futsalmercato, un altro anno insieme: Cittadini-Olimpus, [...]
12/06/2020
Ghiotti riparte dal Blues dell'Olimpus: "Sta nascendo [...]
11/06/2020
#futsalmercato, un altro talento resta in Blues: Achilli [...]
10/06/2020
#futsalmercato, un'ufficialità che vale come un poker: [...]
>> LEGGI TUTTE