SERIE B - 19/05/2018

Una Mirafin da leccarsi in baffi: 6-1 alla Sagittario, ora il Paola in finale

I rossoblu vanno sotto contro i peligni, ma nel corso del match la maggiore qualità viene fuori: doppiette per Djelveh e Moreira, in rete anche Batella oltre a un'autorete ospite. E sabato prossimo il match più importante della stagione contro i calabresi

Alla vigilia di questa gara la Mirafin doveva fare i conti con le assenze, Emer e Lorenzoni squalificati e Petrucci infortunato dell’ultima ora. A sfatare, o meglio sopperire, a queste difficoltà ci pensano Moreira e compagni triplicando gli sforzi aiutati dai giovani, ben cinque under convocati. I rossoblu non vogliono perdere tempo, cominciano da subito ad attaccare gli avversari e con Duarte per ben due volte vanno vicino al gol con conclusioni dalla distanza. Il Pratola esce dalla sua tana solo dopo qualche minuto con Mazzuca sempre pronto. La Mirafin continua a spingere lasciando qualche spazio di troppo. Al 7’ Nieto in contropiede si presenta davanti a Mazzuca e fa centro. Gli uomini di Salustri, sotto nel punteggio, diventano dei tori scatenati costringendo gli Abruzzesi a difendersi. Su una mischia all’11’ Djelveh dà la zampata giusta per l’1-1. Il Pratola prova ad infastidire i padroni di casa, Girardi non trova il compagno sul secondo palo, mentre Mazzuca neutralizza il tiro di di Santacroce. Al 14’ Moreira risolve ancora una volta in mischia risultando il più lesto nel spingere la palla in rete. Le occasioni per la Mirafin aumentano ma Batella manda a lato. Un Moreira in gran spolvero firma il 3-1 con un delizioso colpo di tacco. Termina sul 3-1 il primo tempo, ma è evidente che la Mirafin dimostra di essere di un altra categoria, sia tecnicamente che nel palleggio.

Nel secondo tempo il Pratola non si da per vinto: prova qualche sortita in avanti, ma la Mirafin difende bene e con scioltezza. Dal minuto sei la Mirafin prende il largo prima su autorete di D’Ambrosio e al 7’ Batella indisturbato deve solo appoggiare in rete l’assist di Moreira. Sul 5-1 entra in campo il primo under, Fioravanti, che lotta come un leone rischia anche la marcatura ma non ha la giusta freddezza per indirizzare la sfera in rete, il pubblico apprezza esaltandolo. Al 16’ Djelveh firma il 6-1 con un preciso pallonetto con il portiere avversario fuori dai pali. A tre minuti dal termine c’e’ gloria anche per Martinelli, Mazzuca lascia i pali in suo favore e si rende efficace in due interventi sottolineati dagli applausi dei tifosi che gradiscono ancora.

Le emozioni di Fioravanti e Martinelli: ”Non avrei mai pensato che potessi entrare in una gara di play off, sono stato fortunato a capire che dovevo dare il 110%”. Martinelli: ”Entrare al posto di Mazzuca e renderni subito protagonista non era facile, l’aiuto dei tifosi mi ha caricato”.

Ufficio Stampa


altre notizie
18/05/2018
Mirafin, Duarte: "Vincere a tutti i costi, anche per chi [>>]
12/05/2018
Mirafin, sconfitta e beffa: "Un'altra volta danneggiati [>>]
10/05/2018
Mirafin, Salustri mette il punto alle polemiche: "Ad [>>]
08/05/2018
Mirafin, Petruzzi: "Se vogliamo vincere, gli alibi devono [>>]
05/05/2018
La Mirafin alza la voce dopo il 5-5 con la Cioli: [>>]
05/05/2018
Mirafin, Salustri: "Le parole adesso non contano più, che [>>]
04/05/2018
Mirra, riflessioni dovute: "La mia filosofia? Rispetto ed [>>]
>> LEGGI TUTTE