SERIE A2 - 23/01/2020

Mirra in cerca di riscatto: "Riportiamo la Mirafin a lottare per ciò che merita"

Alle porte l'Italpol: "Siamo ancora rimaneggiati quindi sappiamo che sarà un match dove dovremo saper soffrire ma nello stesso tempo essere bravi nello sfruttare quelle occasioni che ci capiteranno. Sono certo che i ragazzi daranno il 100%"

Non è stato un inizio anno favorevole per la Mirafin che, dopo il ko interno contro la Roma perde malamente anche contro l’Active Network per 7-0. Il vicepresidente e neo allenatore dei rossoblù dopo l’uscita di scena di Maurizio Salustri, cerca di spiegare i motivi di questo momento negativo.
”La sconfitta di Viterbo pesa tantissimo, ma siamo consapevoli del momento negativo che stiamo attraversando. Sono out Emer, Carlinhos e  Lopez, e Fabinho era squalificato. Ma proprio  per questo non ci buttiamo giù. Il nostro obiettivo ora è quello di recuperare presto gli infortunati e nel frattempo andare a modificare alcune cose sia tatticamente che atletica mente. Insiame al preparatore atletico Andrea Giambelluca – prosegue Mirra - stiamo cercando di analizzare nei dettagli ciò che può migliorare la situazione per far sì che La Mirafin al più presto possa di nuovo lottare per ciò che merita. Inoltre stiamo cercando di dare spazio a qualche giovane, che malgrado tutto sta rispondendo bene. Buona prestazione sabato sia di Rocchi che Castellana entrambi 2003”.

Il tempo per pensare non c’è perché l’impegno contro la Italpol è alle porte.
”Per quanto riguarda la gara di dopodomani, porteremo avanti un lavoro già iniziato la scorsa settimana. Siamo ancora rimaneggiati quindi sappiamo che sarà un match dove dovremo saper soffrire ma nello stesso tempo essere bravi nello sfruttare quelle occasioni che ci capiteranno. I ragazzi sano consapevoli di essere tutti fondamentali e per questo sono sicuro che daranno il 100%. Non bisogna avere paura, ma siamo consapevoli che andremo ad affrontare un  squadra molto forte. Con giocatori importanti, Paulinho in primis”.


altre notizie
21/01/2020
Paolo Petruzzi segue mister Maurizio Salustri: un altro [>>]
16/01/2020
Un'avventura lunga un lustro al capolinea: ufficiale, [>>]
16/01/2020
Mirafin, Djelveh: "Abbiamo bisogno di punti anche se siamo [>>]
16/01/2020
La Mirafin tira un sospiro di sollievo: Emer, operazione [>>]
14/01/2020
La rottura del tendine ferma Emer: la Mirafin lo aspetta a [>>]
13/01/2020
Mirafin sfortunata, Salustri: "Senza tre giocatori diventa [>>]
11/01/2020
Giornata nera per la Mirafin: gli infortuni penalizzano la [>>]
>> LEGGI TUTTE