SERIE A2 - 06/12/2019

Una Mirafin ai minimi termini cerca punti (ed entusiasmo) in terra marchigiana

Salustri costretto a riunciare all'infortunato Lopez e allo squalificato Emer, anche Mazzuca e il redivivo Gioia non sono al cento per cento. Il portiere: "Ritroviamo lo spirito visto con Lazio e Ciampino". Mercato: cinque in uscita, Vinicius Viana al Città di Anzio

L’unico modo per dimenticare un risultato negativo è metterselo alle spalle e guardare avanti. La sconfitta della Mirafin contro la Cioli Feros è stata inaspettata, come ammette il portiere Federico Mazzuca, e bisogna voltare pagina immediatamente.



”Il ko di sabato scorso non ce lo aspettavamo, ma è stata l’ennesima dimostrazione che in questo campionato non ci sono partite facili e risultati scontati. Tolte un paio di squadre, che possono fare il salto di categoria, tutte le altre se scendono in campo motivate sono difficili da affrontare. Dispiace perché venivamo da un buon momento e purtroppo siamo inciampati contro l’ultima in classifica. La partita di domani – continua l’estremo difensore della Mirafin – avrà le stesse insidie. Giocare in trasferta è già di per sé difficile, e sono sicuro che anche loro ci daranno filo da torcere”.



La gara di domani, a Castelfidardo, dirà quali sono le ambizioni della formazione pometina, come sottolinea lo stesso Mazzuca. 



”Siamo arrivati ad un punto del campionato in cui dobbiamo capire quali saranno i nostri obiettivi e se vorremo puntare ai playoff domani sarà necessaria la vittoria. Purtroppo ci mancheranno Lopez per infortunio ed Emer per squalifica, mentre io e Gioia non siamo al cento per cento. Per vincere – conclude Mazzuca - dovremo ripetere le prestazioni fatte contro Lazio e Ciampino”.

MERCATO - Mazzura ha citato il nome di Gioia. Ed è infatti proprio l’esperto centrale una delle novità arrivate con la finestra dicembrina, in verità apertasi con qualche giorno di anticipo per la Mirafin in quanto Gioia era tornato ad allenarsi a metà novembre ed è stato inserito nei dodici sia a Ciampino che contro la Cioli Feros, giocando però pochissimo.

In attesa di conoscere le possibili novità in entrata, confermate dal dg Rocchi, ci sono da segnalare diverse uscite: quelle di Simone Martinelli, Andrea Morale e Gianmarco Picchi, tutti ceduti in prestito al Pomezia di Serie C2; e quelle di Gianmarco Fioravanti e, soprattutto, Vinicius Viana, che sono andati a rinforzare la rosa del Città di Anzio in Serie C1.


altre notizie
02/12/2019
Una Mirafin sprecona cade nel derby: errori imperdonabili [>>]
28/11/2019
Mirafin, ecco il bis. Carlinhos: "Combatteremo fino alla [>>]
25/11/2019
Carlinhos letale a Ciampino: vittoria esterna [>>]
22/11/2019
Mirafin per la continuità, Djelveh: "Col Ciampino ce la [>>]
21/11/2019
È una Mirafin in gran forma. Salustri: "Adesso non bisogna [>>]
20/11/2019
Mirafin, a volte ritornano. Paolo Petruzzi di nuovo in [>>]
15/11/2019
Mirafin, è un derby solo da vincere. Emer: "Questa [>>]
>> LEGGI TUTTE