SERIE A2 - GIRONE C - 14/09/2018

Rengifo, amore a prima vista: "C'è tanta armonia nell'ambiente della Mirafin"

Il longilineo attaccante venezuelano scalpita in vista del via ufficiale della nuova stagione. "Sono stato accolto benissimo, l'esperienza dei giocatori mi sarà d'aiuto: questa è una squadra che può provare a conquistare i playoff"

Saranno stati i quattro gol che rifilò alla Mirafin quando militava nel Minturno. Era il campionato di Serie C1 laziale e Kevin David Rengifo Stell aveva già fatto vedere di che pasta era fatto. Non è stato casuale, dunque, il suo approdo in rossoblù durante il mercato estivo: ”El Girafa” - questo il nomignolo che gli è stato affibbiato per la sua altezza - è tornato in Italia che di fatto sta diventando la seconda patria del funambolico nazionale venezuelano.
- Kevin bentornato, che differenze trovi tra il calcio a cinque europeo e quello sudamericano?
”Il futsal sudamericano è più veloce ma vengono espresse più abilità individuali, tuttavia c’è molta attività collettiva. Il gioco europeo è sempre più organizzato e tattico... puoi decidere una partita con un fallo o una rimessa laterale”.
- Che pensi della tua nuova squadra? Quali potrebbero essere gli obiettivi reali?
”La Mirafin la sento armonica fin dal primo giorno, i dirigenti mi hanno trattato molto bene e la grande esperienza dei giocatori mi ha subito accompagnato. Il nostro primo obiettivo è principalmente quello di disputare un buon campionato in A2 e provare ad arrivare al play-off”.
- Qual è il tuo sogno nel cassetto?
”Da quando ero piccolo, insieme a mia madre, sognavo di arrivare un giorno in una squadra di Barcellona e diventare un campione del futsal”.
E noi facciamo un grande ”in bocca al lupo” a Kevin per questo nuovo inizio!
Federica Rammacca


altre notizie
14/10/2018
E' già la Mirafin di Nuninho, il portoghese decisivo [...]
12/10/2018
Il #futsalmercato non chiude mai: la Mirafin ufficializza [...]
10/10/2018
Mirafin, per Djelveh è una partita da ex: "Ciampino, sarà [...]
08/10/2018
Mirafin, Andrea Gobbi è di nuovo a casa: "Con Salustri [...]
07/10/2018
La Mirafin paga le troppe assenze, rossoblu sconfitti al [...]
05/10/2018
Mirafin, Petruzzi si gode i suoi giovani: "Progetto giusto, [...]
01/10/2018
Mirafin, un 4-2 troppo severo: al Ciampino Anni Nuovi il [...]
>> LEGGI TUTTE