SERIE A - 20/11/2019

Champions League, l'Italservice ad Almaty: domani l'esordio col Benfica

Alle 11.30, ora italiana, la squadra di Colini affronterà i portoghesi. Marcelinho alla vigilia: "Nel sorteggio non siamo stati fortunati, ma in questa competizione non ci sono avversarie abbordabili. Ce la giochiamo consapevoli che sarà difficile"

Una montagna da scalare. Per l’Italservice Pesaro, l’Elite Round di UEFA Futsal Champions League ha tutte le sembianze dell’Everest: i padroni di casa del Kairat Almaty, i campioni del Portogallo del Benfica ed ElPozo Murcia le rivali del club presieduto da Lorenzo Pizza. Che da domani a domenica sarà protagonista al Baluan Sholak Sport Palace di Almaty, in Kazakistan.

Solo leggere i nomi delle avversarie fa venire i brividi. Kairat (due volte) e Benfica (una) hanno già iscritto il loro nome nell’albo d’oro della massima competizione europea per club, mentre il Pozo vanta una finale nell’edizione 2008. Fulvio Colini, che trascinò il Montesilvano a un incredibile trionfo nel 2011 (oltre a guidare il Pescara alla Final Four nel 2016), alle imprese è comunque abituato: per conquistare la Final Four bisogna vincere il Gruppo C, ma lo ”Special One” ci proverà anche questa volta, c’è da starne certi.

I campioni d’Italia arrivano a questo appuntamento forti del primato ritrovato in Serie A – anche se in condominio con il Real Rieti – ma con il dubbio Borruto: il ”Cobra”, capocannoniere dell’ultima Serie A e giocatore chiave del successo del Montesilvano di otto anni fa, non è in perfette condizioni fisiche e solo all’ultimo l’Italservice saprà se potrà contare su di lui. Dovrebbero essere out, invece, Fortini e il nuovo acquisto Gava.

A suonare la carica ci ha pensato Marcelinho, a segno in tutte e tre le gare del Main Round vinto dai rossiniani (contro i tedeschi del Weilimdorf, i georgiani del Tbilisi e gli svedesi dell’Uddevalla) e ormai pilastro della nazionale azzurra guidata da Alessio Musti. ”Nel sorteggio non siamo stati fortunati, ma in Champions League non puoi pensare di trovare avversarie abbordabili”, ha detto alla vigilia, ”Ce la giochiamo, consapevoli che sarà difficile e molto dura: ci serve tranquillità in campo, il nostro obiettivo era qualificarci per l’Elite Round ma ora le tre battaglie che ci aspettano vogliamo giocarcele”.

La prima contrappone il Pesaro al Benfica, campione del Portogallo in carica. Sarà la sfida che domani, giovedì, apre il programma del quadrangolare mettendo di fronte alla squadra di Colini due vecchie conoscenze del campionato italiano: il folletto Chaguinha, che vinse una Coppa Italia con l’AcquaeSapone nel 2014, e il fortissimo pivot mancino Fits, un passato nella Cioli Cogianco e nel Kaos Reggio Emilia. Ma ci sono anche il nazionale russo Robinho e la stella Fernandinho, senza dimenticare Fábio Cecílio e Bruno Coelho, autore del gol decisivo per il Portogallo nella finale dell’Europeo contro la Spagna. Un’autentica corazzata, insomma.

I lusitani hanno due precedenti in Europa contro il Kairat Almaty (entrambi finiti 3-3), che ospita l’Elite Round dopo aver organizzato la Final Four della scorsa stagione: i kazaki affronteranno la squadra di Colini nella seconda sfida, venerdì alle 14. Seconda un anno fa dopo i trionfi del 2013 e del 2015, la squadra attualmente allenata da Kakà è una big europea che costituisce l’ossatura della nazionale del suo Paese. Il portiere goleador Higuita non ha bisogno di prenotazioni, in organico c’è anche il brasiliano Rangel, affermatosi in Italia con la Came Dosson. Douglas Junior e Akbalikov sono due degli altri big nell’organico del Kairat.

Che nel Main Round ha già sfidato – perdendo – ElPozo Murcia. Finalista nei playoff della LNFS e in Coppa di Spagna, la squadra è allenata dal 2018 da Diego Giustozzi, Ct dell’Argentina campione del mondo che in Italia ha lasciato ricordi bellissimi in tutte le squadre in cui ha giocato. Non è l’unico giocatore legato al BelPaese, perché tra i pali c’è il fenomeno Espindola, che nel 2016 vinse lo scudetto con l’Asti e che nel 2017/18 ha indossato la maglia del Napoli: Giustozzi lo ha fortemente voluto dopo l’ottima stagione d’esordio in Spagna con il Jaen. Non ci sarà l’infortunato Miguelin, ma attenzione al bomber Paradynski, a Tolrà e a Leo Santana.

 

UEFA FUTSAL CHAMPIONS LEAGUE
ELITE ROUND – GRUPPO C

PRIMA GIORNATA – GIOVEDI’ 21 NOVEMBRE
BENFICA-ITALSERVICE PESARO ore 11.30
KAIRAT ALMATY-ELPOZO MURCIA ore 14

SECONDA GIORNATA – VENERDI’ 22 NOVEMBRE
ELPOZO MURCIA-BENFICA ore 11.30
KAIRAT ALMATY-ITALSERVICE PESARO ore 14

TERZA GIORNATA – DOMENICA 24 NOVEMBRE
ITALSERVICE PESARO-ELPOZO MURCIA ore 10.30
BENFICA-KAIRAT ALMATY ore 13


altre notizie
18/11/2019
#ChampionsLeague, giovedì c'è l'Elite Round: [>>]
13/11/2019
L’Italservice ritrova vittoria e primo posto. Successo [>>]
12/11/2019
#SerieATop16, #Day5: l'Italservice vince a Roma ed [>>]
11/11/2019
Italservice Pesaro, domani in campo: nel recupero si punta [>>]
08/11/2019
Italservice Pesaro, cade l'imbattibilità. [>>]
05/11/2019
Italservice Pesaro senza problemi: tutto come da copione, [>>]
04/11/2019
Italservice, De Oliveira ne fa tre: vittoria sul Latina ma [>>]
>> LEGGI TUTTE