SERIE A - 21/05/2019

Finali scudetto, le tappe di Pesaro potrebbero giocarsi alla Vitrifrigo Arena

Il presidente dell'Italservice, Lorenzo Pizza, prenderà oggi una decisione: in caso positivo gara-3 e gara-4 traslocherebbero da Campanara al grande impianto pesarese teatro dei maggiori eventi. Intanto il patron esalta i risultati della squadra di Colini

Potrebbe traslocare la sede delle gare 3 e 4 della finale scudetto che opporrà Italservice Pesaro e Acqua&Sapone. Dal Pala Nino Pizza, infatti, la due giorni del futsal potrebbe approdare alla Vitrifrigo Arena, l’impianto del capoluogo rossiniano che ospita i grandi eventi (può ospitare oltre diecimila spettatori) che si tengono nella città di Pesaro. Oggi potrebbe essere il giorno della decisione.

”Sì, dovremmo premere una decisione in giornata - conferma il presidente dell’Italservice Lorenzo Pizza. - Proprio per l’interesse crescente attorno a quello che stiamo facendo ci hanno chiesto di giocare le due partite con l’Italservice alla Vitrifrigo Arena (che dovrebbero giocarsi martedì 4 e domenica 9 giungo prossimi. n.d.c.) e prenderemo una decisione a breve”.

A proposito di date, oggi dovrebbero venire ufficializzate quelle nuove, partorite sia per le esigenze legate alle dirette televisive che per evitare la lunga pausa determinata dalla chiusura delle serie di semifinale, che hanno visto l’Italservice chiudere il conto con il Real Rieti già venerdì scorso, e l’Acqua&Sapone due giorni dopo con il Napoli. Il primo atto delle finali per il tricolore sarebbe dovuto partire sabato primo giugno, oggi dovrebbe arrivare la comunicazione dell’anticipo di una settimana, dunque a sabato 25 maggio. Una settimana dopo gara-2 sempre a Montesilvano, poi la sfida si sposterebbe nelle Marche, per tornare il 16 giugno al PalaRoma qualora si rendesse necessaria la bella per l’assegnazione dello scudetto 2018/2019.

In casa pesarese, intanto, ci si gode l’attesa della finale. Lorenzo Pizza è visibilmente soddisfatto.

”Abbiamo visto concretizzare tutto il lavoro fatto in estate con la dirigenza e mister Colini. Fra l’altro, una finale scudetto mancava in città dal 2010, quando il volley disputò l’ultima sfida tricolore, quindi siamo anche contenti di poter regalare a Pesaro, ma in generale a tutte le Marche, un evento del genere”.
Pizza torna, infine, al successo sul Real Rieti, schiantato a Genzano.

Ma le prime due gare vinte ci avevano dato grande consapevolezza e poche ora prima del match di Genzano, pelando con il mister, Fulvio (Colini, n.d.c.) mi aveva detto che vedeva i giocatori carichi e sereni. Tutto il peso era sulle spalle dei nostri rivali, noi sapevamo di avere comunque la bella in casa anche se loro fossero riusciti a d acciuffarci. Poi la gara si è messa subito bene, quel velo di Canal sul tiro di Taborda ha favorito l’1-0 che ha abbattuto il morale dei nostri avversari e ci ha spianato la strada”.

Al resto, poi, ci ha pensato Tito Borruto segnando quattro gol ed esaltando i meriti di una formazione che adesso vuole pensare solo a vincere il titolo più ambito.


altre notizie
20/09/2019
Italservice Pesaro, buona la prima: sestina vincente contro [...]
19/09/2019
Italservice Pesaro, Tonidandel carica i suoi: "C'è uno [...]
19/09/2019
Italservice Pesaro subito a pieni giri, Honorio: "Ci voleva [...]
18/09/2019
Coppa Divisione, Italservice Pesaro on fire: contro il [...]
17/09/2019
Italservice Pesaro, Taborda: "Il gruppo può essere la [...]
16/09/2019
Italservice Pesaro, Marcelinho: "Bravi a difenderci [...]
16/09/2019
Italservice, Tonidandel: "Voglio ancora vincere con la [...]
>> LEGGI TUTTE