SERIE A - 10/06/2019

Italservice, un'occasione gettata alle ortiche: ora serve l'impresa più grande

I pesaresi non gestiscono la tensione di gara-4 e si fanno infilare dall'Acqua&Sapone, che nel secondo tempo scava la differenza con i gol di Jonas (a segno anche nel primo tempo), Lukaian e Lima. Inutili le reti di Taborda e Marcelinho: deciderà gara-5

Pesaro si fa bruciare dalla tensione e si ferma a un passo dal sogno. I campioni d’Italia non scuciono ancora lo scudetto dalla maglie e portano la serie alla quinta partita, che si giocherà domenica 16 giugno (ore 20.30) a Montesilvano.

Una battaglia, la quarta, dove l’Italservice ha sbagliato qualcosa di troppo rispetto a gara-2 e gara-3, dove pure aveva dovuto giocarsela ai supplementari per aver ragione degli abruzzesi. Stavolta non ce n’è bisogno: dopo un primo tempo finito in parità, con due gol negli ultimi 16’’ di gioco, nella ripresa gli ospiti infilzano i biancorossi con una maggior freddezza, controllando il gioco.

Nella parte centrale, soprattutto quando la gara è ancora aperta, dopo il 2-1 di Lukaian, Borruto e compagni sprecano una serie di palle-gol, anche per merito del talento di Mammarella che para di tutto, che scopre il fianco al 3-1, segnato ancora da Jonas. Col portiere in movimento si rischia e Salas non riesce a fermare Lima che segna il quarto gol. La rete di Marcelinho arriva a 41’’ dal gong, troppo tardi per rimediare.

Finisce 4-2, con la sensazione di aver gettato una grande occasione, ma non è ancora finita e c’è una lunga settimana per leccarsi le ferite, recuperare energie e fiducia per crederci ancora. In fondo, l’Italservice ha già espugnato una volta il Pala Roma e può farlo di nuovo.

Ufficio Stampa


altre notizie
25/06/2019
L'Italservice si muove per rinforzare il roster: il [...]
24/06/2019
Marcelinho, prolungamento... d'ufficio: resterà [...]
23/06/2019
Simona Marinelli, la "first lady" del futsal: "Io, Lorenzo [...]
22/06/2019
Italservice, la grande festa. Pizza commosso. Colini: "Al [...]
20/06/2019
Tonidandel, la festa del capitano. "Caro Lorenzo, voglio [...]
20/06/2019
Italservice, stasera la festa scudetto. Colini: “Sto [...]
16/06/2019
Italservice campione d'Italia: da Pierini a Del Grosso [...]
>> LEGGI TUTTE