SERIE A - 16/09/2019

Italservice, Tonidandel: "Voglio ancora vincere con la maglia del Pesaro"

Il capitano ancora una volta alza un trofeo al cielo per la squadra biancorossa. "Partita tosta e molto fisica" commenta riferendosi alla finale di Supercoppa. "Alla fine sono stati i dettagli a fare la differenza. Genova? Vogliamo partire con il piede giusto"

Voleva alzare la Supercoppa al cielo e così è stato. Da otto stagioni indossa la maglia dell’Italservice Pesaro, praticamente una seconda pelle, sette dei quali da capitano. Ancora una finale vinta ancora una soddisfazione per l’italo-brasiliano. Felipe Tonidandel racconta le sensazioni avute dal campo nel corso della partita contro l’Acqua&Sapone. gara che ha assegnato il primo trofeo stagionale e che lo ha visto anche andare in gol nel momentaneo 3-0.

”Sono d’accordo con il mister che l’aspetto mentale è stato fondamentale, specialmente trattandosi di una finale che si è giocata subito ad inizio stagione. Dal campo posso dire che è stata una gara molto tosta. Noi siamo dotati dal punto di vista fisico ma anche l’Acqua&Sapone si è rinforzata sia in velocità sia in fisicità. I piccoli dettagli e gli schemi su palla inattiva hanno fatto la differenza”.

- Che partita c’è da attendersi a Genova?

”Secondo me sarà un’altra gara molto tosta. Loro vogliono dimostrare tanto soprattutto per via del loro primo campionato in A. Noi siamo la squadra contro cui tutti vogliono giocare e sarà importante ottenere i tre punti per partire con il piede giusto”.

- La fascia di capitano e un altro trofeo messo in bacheca...

”Per me è la cosa più bella. Vincere un trofeo con questa squadra è davvero fantastico. Sono qui da otto anni e non dimentico i tanti sacrifici fatti per arrivare a questo punto. Ero già fuori di testa una volta vinto lo scudetto e riprendere una stagione festeggiando la vittoria in Supercoppa è un sogno che si realizza”.

- Cosa ti aspetti dalla stagione?

”Mi aspetto di continuare a vincere con la squadra. Abbiamo tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo a tutte le competizioni e vincere i altri titoli. Personalmente spero di fare bene e di potermi confermare tra i gradi di questo gruppo, facendo il mio lavoro al massimo delle mie possibilità. Ovviamente alla base di tutto ci dovrà essere il divertimento”.


altre notizie
12/10/2019
Italservice Pesaro inarrestabile. Anche l'Uddevalla si [...]
12/10/2019
Champions League, l'Italservice fa tre su tre: battuto [...]
11/10/2019
Italservice Pesaro, De Oliveira e Bordoni: "Prestazione da [...]
10/10/2019
Due su due per l'Italservice: cinquina al Tbilisi, [...]
10/10/2019
#ChampionsLeague: Italservice, non c'è partita! Domino [...]
10/10/2019
Italservice Pesaro, Pieri e Taborda: "La loro fisicità è [...]
09/10/2019
Italservice Pesaro, vittoria sofferta: domani si torna in [...]
>> LEGGI TUTTE