SERIE B - 26/04/2017

Psg, Capretti: "Trasformare la delusione in rabbia è l'unica ricetta"

Riparte contro il Gymnastic il sogno promozione dei Dragoni. "Noi favoriti? I numeri a questo punto non contano più nulla - precisa l'allenatore -. Abbiamo di fronte a noi una montagna altissima da scalare, ma vogliamo riprenderci ciò che ci spetta"

Riparte il sogno promozione per il PSG. Sabato 29 Aprile al Palaorselli, dopo aver fatto da spettatori nel primo turno, i dragoni affronteranno il Gymnastic Fondi davanti si spera ad un pubblico calorosissimo. Capitan Sgolastra e compagni, dopo qualche meritato giorno di riposo, hanno ripreso gli allenamenti, pronti a presentarsi al meglio per una sfida in gara unica che a questo punto non concede seconde chance. Tutti disponibili al momento per mister Capretti, con il solo Corvatta che ha ripreso a svolgere lavoro differenziato, ma sembra anche lui sulla via del rientro.

Mister riparte dalla sfida al Gymnastic Fondi il sogno promozione. Come ci arrivano fisicamente e sopratutto mentalmente i dragoni?
”Ci arriviamo stanchi e provati, inutile negarlo - confessa coach Capretti -. Un campionato così non si assorbe con qualche giorno di riposo, ma ci faremo trovare pronti lo stesso” 25 squadre al via e solo una che potrà far festa. Per questi playoff il PSG è la favorita lo dicono i numeri. Chi teme di più lungo il percorso? ”I numeri purtroppo non contano niente perché il campionato è finito e si ricomincia tutto da capo. 25 squadre per un solo posto al sole sono una montagna altissima da scalare e al primo errore si cade nel vuoto, senza rete e senza una seconda possibilità. 15 giorni fa avevi detto che era impossibile rialzarsi da una situazione del genere, adesso mi dici che siamo favoriti... probabilmente la verità sta nel mezzo. Comunque rispetto per tutti ma paura di nessuno”.

Trasformare l’amarezza per un campionato perso in questo modo in sana rabbia agonistica. Sarà questa la ricetta? ”E’ l’unica ricetta che abbiamo, per ribellarci agli eventi che ci hanno tolto quello che secondo noi meritavamo, dobbiamo trasformare delusione in rabbia e riprenderci tutto con gli interessi. Ma per provare a compiere questa impresa ci vuole il ritorno dei dragoni, quelli che non muoiono mai”.

Pronti a dar battaglia dunque i giallorossi, per provare ad inseguire quel sogno mai nascosto chiamato promozione. Ma di certo serve una straordinaria impresa. E’ vero, il capitolo ricorsi è sempre di attualità, ma bisogna cercare di guadagnarselo sul campo, poi se dalle sale della procura arrivasse qualche buona notizia, tanto meglio. Ma questa società, il salto di categoria, lo meriterebbe senza ombra di dubbio.

Loris Petrocco
Ufficio Stampa A.S.D. PSG Potenza Picena


altre notizie
14/04/2017
Il PSG Potenza Picena sbatte i pugni: "Siamo pronti a [>>]
04/04/2017
Psg, orgoglio Capretti: "Il primo posto? Andato. Ma noi non [>>]
03/04/2017
Un Psg esagerato contro il Cus Macerata: 16-1, "settebello" [>>]
29/03/2017
Psg, Capretti non si arrende: "Il campionato non è ancora [>>]
23/03/2017
Psg, in porta tocca ancora a Luciani: "Due sfide che [>>]
17/03/2017
Per il PSG l'inizio più difficile. Capretti: "Col [>>]
15/03/2017
Psg, Sgolastra e la doppia sfida: "Coppa e campionato, [>>]
>> LEGGI TUTTE