SERIE A2 - 04/04/2020

Reali: “Il mio Ciampino Anni Nuovi subito dietro a San Giuseppe e Fuorigrotta”

L'allenatore romano spera di poter concludere l'attività: "La nostra stagione è stata un crescendo, da dicembre in poi la squadra ha trovato il proprio equilibrio. Giusto finire i campionati, tornare a giocare vorrebbe dire riprendere a fare ciò che ci piace"

”Sarebbe bello poter concludere la stagione, non tanto per il campionato in sé ma perché vorrebbe dire che tutti siamo tornati a fare ciò che ci piace”.

È questa la speranza del tecnico del Ciampino Anni Nuovi, Fabrizio Reali, che classifica alla mano, al momento dello stop dei campionati, seppure con una partita in più, si trova al terzo posto a pari merito con l’Italpol.

Come un diesel la formazione aeroportuale ha operato una grande risalita...

”La nostra stagione è stata un crescendo. Siamo partiti con un po’ di difficoltà, legate soprattutto agli infortuni di giocatori che ci hanno portato ad essere in continua emergenza d’organico, un aspetto che in Serie A2 è complicato da gestire. Da dicembre in poi, direi negli ultimi tre mesi, la squadra ha trovato il suo perfetto equilibrio in entrambe le fasi. Questo aspetto è stato confermato dai risultati e, conseguentemente, dalle posizioni in classifica che abbiamo recuperato portandoci a ridosso delle prime due in classifica che, oggettivamente, hanno dimostrato di avere una marcia in più”.

E proprio la sfida contro il Real San Giuseppe ha lasciato le maggiori emozioni ma anche tanti rimpianti...
”Arrivavamo a quella partita dopo una settimana di ottimo lavoro e nella quale si respirava grande fiducia. Poi in campo, nel primo tempo, abbiamo giocato alla pari, a viso aperto e siamo andati anche in vantaggio. Era l’occasione perfetta per verificare i nostri miglioramenti, e fino a due minuti dalla fine del primo tempo, sul parziale di 1-1, abbiamo avuto anche le nostre occasioni per ritornare in vantaggio. Quello che ci ha tagliato poi le gambe non è stato il gol dell’1-2 ma bensì le due reti subite nell’arco di venti secondi. Rientrati mentalmente scarichi negli spogliatoi, nella ripresa non siamo riusciti a recuperare, anche grazie ai grandi meriti degli avversari”.


altre notizie
14/03/2020
Che ne sarà della stagione? La fiducia di Gugliara: [>>]
02/03/2020
Il Ciampino im(Paz)zisce di felicità: otto gol alla Cioli [>>]
28/02/2020
Ciampino Anni Nuovi, Papu e i play-off: "Continuando così [>>]
27/02/2020
Ciampino Anni Nuovi in lotta, Paolini: "Immensa fiducia in [>>]
22/02/2020
Ciampino Anni Nuovi, prima la paura poi il dominio! Lotta [>>]
21/02/2020
Ciampino Anni Nuovi, mister Grassi è soddisfatto: "Adesso [>>]
20/02/2020
Ciampino Anni Nuovi, Becchi: "Se vogliamo i play-off [>>]
>> LEGGI TUTTE