#futsalmercato, c'è il primo regalo alla Domus: dal Lecco arriva il giovane talento Lorenzo Riccardi

Arriva al terzo giorno di #futsalmercato il primo colpo dicembrino della Domus. Si tratta di Lorenzo Riccardi, venti anni, una delle tante nuove leve di talento sfornate dalle cantera lariana. Il club meneghino lo ha ufficializzato con un post.


LA NOTA UFFICIALE - “La società Domus Bresso è lieta di annunciare l'arrivo in prestito, sino a fine stagione, dell'atleta Lorenzo Riccardi. Il classe 2001 arriva dal Lecco Calcio a 5 dove è stato protagonista sia nella vittoria del campionato di Serie B dello scorso anno, sia nella formazione Under 19. 


La società ringrazia il Lecco Calcio a 5 per la fattiva e preziosa collaborazione e in particolar modo il dirigente Marcello Maruccia”.


Riccardo esordirà già domani in occasione della supersfida che opporrà la Domus al Fucsia Nizza, ossia la squadra che al momento sembra essere l’unica realmente in grado di poter mettere in discussione lo strapotere degli uomini di Santini, a punteggio pieno dopo otto giornate. Un’operazione commentata con evidente compiacimento dal direttore sportivo Matteo dei Cas.


“Su Riccardi la società è molto soddisfatta, si tratta di un colpo di prospettiva, un ragazzo giovane, classe 2001, che verrà utilizzato sicuramente con continuità viste le sue spiccate doti. E' un bravissimo ragazzo prima che un ottimo giocatore, siamo contenti del suo arrivo che va sicuramente a coprire i cambi dei fuori quota dove eravamo un pochino limitati. Ringraziamo la società del Lecco Calcio a 5 nella figura di Marcello Maruccia che ha agevolato la trattativa".


- Per quanto concerne la partita di domani…


“Parliamo di una gara cruciale, che segna l'inizio di un ‘tour de force’ che ci metterà contro il Nizza ed anche l'Orange fra due settimane, visto che la settimana prossima osserviamo il turno di riposo. E' importantissimo avere la giusta concentrazione per questa delicata sfida anche perchè la vittoria porterebbe a undici punti il nostro distacco sul Nizza compresa anche la gara in meno visto che loro hanno già osservato il turno di riposo. Vincere domani significa dare un segnale ulteriore al campionato e vorrebbe anche dire di  mettere una grossa ipoteca per il primo posto alla conclusione del girone di andata che è fondamentale per giocare in casa le partite di qualificazione della Final Eight. Tornando alla gara di domani, ci siamo allenati bene, siamo disponibili. Sarà una partita difficile, perchè il Nizza ha delle ottime qualità e sa essere molto pericolosa con il portiere di movimento. Sarà importante indirizzare presto la partita e creare un gap che ci consenta di gestire bene le loro offensive".