#SerieA, gli anticipi della 27ª giornata: cinquina Italservice, Dian Luka condanna il Polistena




Questo nella sostanza il quadro di quanto accaduto nei tre anticipi della giornata numero 27, che non solo ha ribadito l’attuale superiorità dei due volte campioni d’Italia ma ha anche scritto una sentenza, amarissima proprio per i pianigiani, da stasera retrocessi matematicamente in Serie A2.


POKERISSIMO ITALSERVICE - Con il Syn-Bios partita ricca di colpi di scena, che si sblocca per via di una sfortunata autorete di Fiuza, ma che poi vive sulle giocate di Salas e Bolo, autentico protagonista con una tripletta, mentre è Tonidandel (autore del 3-0) a completare la clamorosa cinquina della squadra di Colini sui padovani.


DIAN LUKA CONDANNA IL POLISTENA - Palasport di Cercola semideserto per un Napoli che a fatica sconfigge la Cormar condannandola alla retrocessione. Calabresi avanti con Bukovec, impatta Fernandinho, poi inizia lo show di Dian Luka, ripreso due volte da Richichi: la terza rete personale dell’ex Saragozza vale il 4-3 finale e il terzo posto partenopeo, per la squadra di Martinez è l’addio matematico alla Serie A.


PARI A EBOLI - Un gol dell’ex di turno, Rudinei Tres, illude l’Olimpus al PalaSele: la squadra di D’Orto chiude avanti la prima frazione ma in avvio di ripresa viene raggiunta da Pesk per l’1-1 che resiste fino alla sirena conclusiva.


LE GARE DI DOMANI - Programma del sabato che avrà un prologo inusuale, con il fischio d’inizio di Opificio 4.0 CMB-Lido di Ostia che verrà dato a mezzogiorno: punti pesanti in palio sia per i materani, che non possono perdere terreno dalla zona playoff, che per i lidensi, la cui posizione rischia di appesantirsi se il bottino rimarrà al PalaErcole.


Alle 15 riflettori sul PalaTarquini per un Ciampino Aniene-Real San Giuseppe che sa tanto di spareggio playoff.


Alle 16 chiamata da non perdere per la Meta Catania, rimasta attardata in classifica dopo gli ultimi risultati negativi e costretta a imporre il dazio etneo al Pescara, altra formazione impegnata nella battaglia per entrare tra le prime otto. 


In contemporanea scenderà in campo anche la Sandro Abate, che a Manfredonia vorrà apporre l’ipoteca sulla sua presenza nel tabellone scudetto, ma non sottovalutando le necessità dei sipontini di Monsignori, che con la Came a quattro lunghezze, stanno battagliando con la L84 per evitare la terzultima poltrona che equivarrebbe al declassamento diretto.


Came-L84, in campo alle 18, è da questo punto di vista una partita fondamentale: una parte delle strade che conducono alla salvezza passa proprio per Dosson.


27ª GIORNATA - GLI ANTICIPI


ITALSERVICE PESARO-SYN BIOS PETRARCA 5-0 (pt 3-0) FINALE

NAPOLI-CORMAR POLISTENA 4-3 (pt 2-2) FINALE

FELDI EBOLI-OLIMPUS ROMA 1-1 (pt 0-1) FINALE


CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


I TABELLINI

ITALSERVICE PESARO-SYN BIOS PETRARCA 5-0 (pt 3-0)

ITALSERVICE PESARO: Espindola, Salas, Taborda, Cuzzolino, Bolo, Della Costanza, Scida, Tonidandel, Honorio, Costanzi, Spinelli, De Oliveira, Tiso, Mariani. All. Colini

SYN-BIOS PETRARCA: Fiuza, Rafinha, Parrel, V. Mello, Jefferson, U. De Luca, Romano, Catelli, F. Mello, Marchese, Kakà, Juchno, Bastini, Alves. All. Giampaolo

ARBITRI: Simone Zanfino (Agropoli), Arrigo D'Alessandro (Policoro), crono: Davide Plutino (Reggio Emilia)

MARCATORI: pt 14'05'' aut. Fiuza (PES), 17'11'' Bolo (PES), 17'59'' Tonidandel (PES), st 4'08'' e 12'47'' Bolo (PES)

NOTE: ammoniti Salas (PES), Cuzzolino (PES)


NAPOLI FUTSAL-CORMAR POLISTENA 4-3 (pt 2-2)

NAPOLI FUTSAL: Ganho, F. Perugino, Bruno Coelho, Turmena, Fernandinho, Pagliaro, Grasso, De Simone, Peric, Amirante, A. Perugino, Dian Luka, Lo Conte, Capiretti. All. Basile

CORMAR POLISTENA: Martino, Bukovec, El Ouaz, Diogo, Richichi, Arcidiacone, Urio, Badran, Calderolli, Maluko, Prestileo, Multari, Iennarella. All. Martinez

ARBITRI: Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Luca Serfilippi (Pesaro), crono: Giovanni Beneduce (Nola)

MARCATORI: pt 1'44'' Bukovec (P), 4'32'' Fernandinho (N), 7'49'' Dian Luka (N), 8' Richichi (P), st 9'29'' Dian Luka (N), 9'49'' Richichi (P), 10'31'' Dian Luka (N)

NOTE: ammoniti Urio (P), Badran (P), Fernandinho (N), Maluko (P)

FELDI EBOLI-OLIMPUS ROMA 1-1 (pt 0-1 p.t.)

FELDI EBOLI: Dal Cin, Calderolli, Schiochet, Luizinho, Selucio, Romano, Vavà, Caponigro, Pesk, Trentin, Bissoni, Fantecele, Melillo, Glielmi. All. Samperi

OLIMPUS ROMA: Tondi, Tres, Achilli, Marcelinho, Grippi, L. Pizzoli, A. Pizzoli, Bagatini, Mateus, Di Eugenio, Rafinha, Dimas, Schininà, Ducci. All. D'Orto

ARBITRI: Luca Petrillo (Catanzaro), Gennaro Cefalà (Lamezia Terme), cranio: Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia)

MARCATORI: pt 9'02'' p.t. Tres (O), st 3'37'' Pesk (F)

NOTE: ammoniti Dimas (O), Marcelinho (O), Tres (O). Espulso al 16'10'' del p.t. Schiochet (F)



DOMANI


ore 12 OPIFICIO 4.0 CMB MATERA-LIDO DI OSTIA

ore 15 CIAMPINO ANIENE-REAL SAN GIUSEPPE

ore 16 META CATANIA-PESCARA

ore 16 MANFREDONIA-SANDRO ABATE

ore 18         CAME DOSSON-L84