Alunni Santoni porta i Grifoni tra le prime quattro d'Italia: il suo bis manda ko la Sangio (2-1)

Il rischio di vedere per la terza volta consecutiva sfumare due gol di vantaggio, che rischiava diventare una vera sindrome per i Grifoni, che capitalizzano la doppietta di Alunni Santoni (un gol per tempo) ma devono soffrire fino in fondo il tentativo di rimonta di una Sangiovannese che fino all’ultimo secondo ha tentato di rimettere in carreggiata un risultato che, in fin dei conti, la formazione spellano ha meritato di condurre in porto e con esso il passaggio alle semifinali della Final Eight della Coppa Italia cadetta.

LA CRONACA - Grifoni subito nel match. Dopo 1’13” rasoterra di Santoni, respinge Pavanello; al 6’08” ancora Pavanello si oppone due volte di seguito sulle conclusioni di Santoni che al 9’30” firma il vantaggio: il numero 5 spellano si accentra e indovina l’angolo basso alla destra di Pavanello per l’1-0.

Al 10’20” Metelli arriva con un attimo di ritardo sullo scarico di Angelucci, oasss un giro di lancette e ancora Santoni ruba palla a Righeschi, ma sull’uscita di Pavanello centra in pieno il palo; poi è Angelucci a non sfruttare l’assist ancora di Santoni. La Sangiovannese si fa vedere all’11’15” ma Stoppini sbarra la strada a Fanelli. Al 12’45” tiro di Pinzi dall’out destro, palla deviata da un difensore che va a infrangersi sul palo esterno; trenta secondi dopo Santoni e Metelli non sfruttano una ripartenza in superiorità e la possibilità di raddoppio viene sprecata.

 Al 15’41” puntata di Giorgetti ma Pavanello è pronto alla deviazione, sugli sviluppi dell’azione lo stesso portiere aretino dice no al sinistro di Federici che al 17’40” lascia partire una bordata con la palla che scheggia la traversa. L’ultimo brivido lo regala Torre che allo spirare del primo tempo arriva fuori tempo sulla rimessa laterale di Righeschi. Squadre al riposo con i Grifoni meritatamente avanti anche se solo per 1-0.

La Sangiovannese pare più ispirata alla ripresa delle ostilità d dopo novanta secondi Stoppini e’ provvidenziale sulla deviazione fortuita di Federici sulla palla centrata da Bellocci. Ma sono i Grifoni a raddoppiare: punizione di Nicolò Picchietti per Santoni, che elude Pavanello e insacca il 2-0 al 3’04”.

Al 5’19” è bravo Pavanello a ribattere un tiro insidioso di Nicolò Picchietti. Stoppini si esalta al 6’ opponendosi col corpo al tiro a colpo sicuro di Manetti su azione di calcio d’angolo. Al 9’41” Stoppini fa buona guardia sull’improvviso tiro di Fujimura. All’11’20” ripartenza ‘tre contro uno’ dei Grifoni ma Angelucci perde il tempo propizio per battere a rete; al 12’44” ancora il capitano spellano si vede respingere un tiro destinato in fondo al sacco da Pavanello, sul fronte opposto Faelli per poco non beffa Stoppini sfruttando una disattenzione di Santoni.

Al 13’25” ancora Faelli va vicino al bersaglio ma il suo destro fa la barba al palo. Grifoni che commettono il quinto fallo in un momento favorevole alla Sangio: mister Stefano Picchietti chiama opportunamente il timeout per aggiustare al meglio l’assetto della squadra negli ultimi sei minuti di gioco. Ma al 15’05” Angelucci interviene con un braccio sul taglio di Righeschi e gli arbitri assegnano il calcio di rigore, Manetti trasforma di potenza riaprendo il match.

Torre cicca clamorosamente dall’altezza del dischetto del rigore, anche i Grifoni invocano un penalty per un fallo di mano di un difensore toscano. Righeschi quinto di movimento: la Sangio tenta il tutto per tutto a 3’ dalla fine. Al 19’22” il tiro di Fujimura viene deviato e per poco non beffa Stoppini. I Grifoni contengono gli ultimi tentativi della Sangio e staccano il pass per la semifinale con il Mazara.


SANGIOVANNESE-GRIFONI 1-2 (pt 0-1)

SANGIOVANNESE: Mazza, Da Silva, Torre, Bellocci, Fujimura, Faelli, Homsi, Righeschi, Pinzi, Pavanello, Matteini, Manetti. All. Ferrini

GRIFONI: Federici, Ercolanetti, Giorgetti, Alunni Santoni, Baldoni, Gouaiche, Angelucci, Picchietti N., Verre, Metelli, Stoppini, Moroncini. All. Picchietti S.

ARBITRI: Salmoiraghi di Bologna, Cino di Enna. Crono: Carella di Matera

MARCATORI: pt 9'30" Alunni Santoni (G); st 3'04" Alunni Santoni (G), 15'05" rig. Manetti (S)

NOTE: ammoniti Manetti (S), Gouaiche (G)





Foto: Paola Libralato