Sporting, primo amarissimo stop: Frosolone trascina l'AP, che nella ripresa ribalta la capolista

  • Big-match a tutti gli effetti quello del PalaIacazzi di Aversa, con la capolista sotto esame contro un’AP che vince sempre da sei giornate a questa parte. E partita che non sconfessa le aspettative, regalando alla fine della contesa il risultato che non ti aspetti: la prima sconfitta dello Sporting Sala Consilina, che paga a caro prezzo un ingresso molle nella ripresa, nella sostanza il motivo che costa alla formazione di Foletto l’amaro ko. Un risultato che conferma i casertani squadra di rango e assolutamente da considerare nella volata quanto meno per i playoff.

  • LA CRONACA - Gara che non tradisce le aspettative sin dal fischio iniziale. Dopo le prime schermaglie, veloce ripartenza di Caetano per De Crescenzo che di sinistro prende il palo. Gioco di gambe di Ortega, botta di sinistro che Costigliola para a terra. Ancora Ortega si inserisce in un’azione di alleggerimento e di prima intenzione coglie il palo esterno con Costigliola battuto.

  • E’ la volta di Dillien, che si accentra, rasoiata e Costigliola devia in angolo in tuffo. Si cambia fronte: Scheleski taglia una palla velenosa per Beluco che non aggancia a pochi metri da Gallon. Non c’è un attimo di tregua: mischia sotto la porta dell’AP su un tiro scoccato da Vavà, Costigliola abbranca la palla con qualche difficoltà. In area salese pallagol per Lamsaiah, Morgade sventa. Poco dopo errore di impostazione Sporting, Lamsaiah per Natale che coglie il palo con Gallon battuto.

  • Sbaglia anche Scheleski, palla intercettata da Sanchez ma Costigliola è provvidenziale. Poi è Frosolone che si divora il gol del vantaggio con Gallon fuori causa. Alza la pressione la capolista e pochi attimi prima del 15’ sblocca il punteggio: Costigliola respinge su Ortega, sugli sviluppi dell’azione Vavà fa partire un sinistro clamoroso con la palla che si incastra sotto l’incrocio dei pali. L’uno-due in un amen: grande azione di Dillien che recupera palla e la mette sui piedi di Egea che deve solo accompagnarla in porta.

  • Natale si prende il secondo giallo e chiude in anticipo la partita, ma lo Sporting non approfitta della superiorità numerica. Appena ristabilita la parità, Frosolone invita Scheleski che spara alle stelle a tu per tu con Gallon. Torna a prendere applausi Costigliola: prima devia di piede in angolo il tiro di Dillien e poi respinge di mano un sinistro sempre del giocatore belga. Nelle battute finali Decrescenzo difende caparbiamente la sfera, ma Gallon compie un miracolo e salva la sua porta. Negli spogliatoi si va con il doppio vantaggio dello Sporting

  • All’inizio della ripresa succede l’inopinabile. Lo Sporting resta di fatto negli spogliatoi, concedendo il proscenio del PalaIacazzi all’AP, che nella prima metà della ripresa fa il bello e il cattivo tempo. Dopo 2’18” Decrescenzo accorcia le distanze con un sinistro che sorprende Gallon. al 4’05” Frosolone se ne va sulla destra, gran tiro palla che sbatte sul palo e finisce in rete, non passano quaranta secondi che c’è il clamoroso sorpasso dell’AP: ripartenza di Caetano, taglio trasversale per Frosolone che insacca il 3-2. In casa salese affiora il nervosismo: secondo giallo per Egea e superiorità AP: palo di Scheleski, Gallon sventa su Bonato ma nulla può sulla conclusione di Frosolone che firma il 4-2 all’8’30”.

  • Lo Sporting si fa vedere all’11’: botta di Morgade che Costigliola respinge. Poi Vavà inquadra la porta, sulla traiettoria c’è Ortega ma la palla entra in rete e la sfida si rianima. Dillien elude Beluco ma spara alto, poco dopo centra il palo. Ma è un fuoco di paglia: a 4’30” dalla fine clamoroso palo di Frosolone, sulla ribattuta Gallon ribatte il secondo tiro di Frosolone. E quando Vavà indossa la maglia da quinto di movimento, è Bonato in ripartenza a insaccare il 5-3 su assist di Caetano. L’errore di Carducci che regala a Caetano la palla del 6-3 (piattone dalla sua area dell’ex Bernalda che entra nella porta vuota), scrive i titoli di coda all’amarissimo match per la prima della classe.

  • AP FUTSAL-SPORTING SALA CONSILINA 6-3 (pt 0-2)
  • AP FUTSAL: Costigliola, Fusco, Ferrara, De Crescenzo, Frosolone, Bonato, Beluco, Caetano, Scheleski, Natale, Lamsaiah, Padano. All.: Mangiacapra
  • SPORTING SALA CONSILINA: Gallon, Santoro, Carducci, Egea, Vavà, Tutilo, Morgade, Ortega, Sanchez, Ammettano, Redivo, Dillien. All.: Foletto
  • ARBITRI: Crescenzo di Salerno e Terracciani di Napoli, crono: Romano di Nola
  • MARCATORI: 14’29” Vavà (SSC), 15’08” Egea (SSC), st 2’18” Decrescenzo (AP), 4’05”, 4’42” e 8’30” Frosolone (AP), 11’41” Ortega (SSC), 16’30” Bonato (AP), 16’47” Caetano (AP)
  • NOTE: ammoniti Bonato (AP), Natale (AP), Egea (SSC), Decrescenzo (AP), Carducci (SSC). Espulsi al 15’20” del pt Natale (AP) e al 5’30” del st Egea (SSC) per somma di ammonizioni