breaking news
  • 10/04/2021 14:50 Serie B, girone E: positività nello Sporting Hornets, non si gioca la gara di Fabrica
  • 10/04/2021 12:37 Serie A2 femminile: Mediterranea-VIP slitta al 18/4, si giocherà a San Martino di Lupari
  • 10/04/2021 12:35 Serie B, girone A: Ossi-Lecco si gioca stasera a Porto Torres con inizio alle ore 21,30
  • 10/04/2021 12:33 Serie B, girone B: il Giorgione messo in isolamento, salta la gara di oggi a Sedico
  • 09/04/2021 18:39 Serie B, girone H: positivi nel gruppo del Canicattì, rinviata la partita con l'Acireale
  • 09/04/2021 18:39 Serie A2, girone B: ancora positività nella Mirafin, rinviata la sfida contro il 360GG
  • 09/04/2021 18:38 Serie A2 femminile: il Santu Predu non si presenta con la Best Sport, 0-6 e penalizzazione

16/12/2020 11:20

Aposa, doppio derby: la vittoria col Fossolo riscatta il ko di Sant`Agata

Il ritorno a gare ufficiali dopo un mese di stop non poteva riservare calendario più sfidante: settimana di doppio derby con Sant’Agata e Fossolo 76.

DERBY DELL’IMMACOLATA – Sei le reti all’attivo in entrambe le sfide, non bastano in trasferta a S.Agata, sufficienti sabato alla Corticella nel ”clásico” cittadino.

Nel recupero dell’”Immacolata” Aposa si presenta a Sant’Agata più viva, Di Bitonto e Cortès tornano ai livelli noti e trascinano il gruppo ad una rimonta dopo lo svantaggio iniziale, chiudendo in parità al riposo.
Alternanza di equilibri anche nella ripresa, non brillano le difese ma la gara diverte: break Aposa sul 6-4, poi si aprono spazi per i bianco-rossi, che nella fase finale ribaltano ancora le sorti mettendo il sigillo finale sul tabellone elettronico.

IL RISCATTO CON IL FOSSOLO – Quattro giorni per digerire l’amarezza ed ancora privi di Aprile in infermeria per microfrattura al piede i verde-neri si presentano al secondo derby determinati dentro e fuori dal campo: nei dodici Compagnoni e Lamedica, (out Cherroud per squalifica e Procaccini ai box) e diretta streaming con commento della coppia Croci-mister Dolcetti a colmare il vuoto delle tribune.

Al vantaggio Fossolo con Muto a due passi da Di Bitonto risponde Mattioli con schema su calcio di punizione lucidamente preparato da mister Tirelli.

Nella ripresa partono meglio gli ospiti, che rimettono la testa avanti con Spada libero sul secondo palo. Pareggio con azione fotocopia dell’ex Zaccone, che segna l’inversione di inerzia: Aposa difende meglio del solito, Revert Cortès orchestra la manovra con l’aiuto di Gaglio e Maizi e si crea il primo break importante grazie alle reti di Nicolai, Cortès, Maizi e Rossi. Il portiere di movimento giallo-blu nell’ultimo quarto, letto male dai padroni di casa, riapre pericolosamente la gara con 3 reti in 3 minuti (doppietta dell’altro ex di turno Baraccani ed ancora Muto).

Esordio di D’Alessandro tra i pali per colpo subito da Di Bitonto ed ultimo minuto in apnea, ma al Fossolo non riesce in extremis la rimonta prima del suono della sirena.

Ufficio Stampa Aposa