Aquile, la strada per salvarsi è più irta e Binetti lo sa: "Con Monopoli e Mascalucia per far punti"

Le Aquile Molfetta cedono il passo al Dream Team Palo nel derby della diciannovesima giornata di Serie A2. Queste le considerazioni di Domenico Binetti.


“Riponevamo tante speranze nella partita di sabato, c’è stato tanto equilibrio e il primo tempo è finito zero a zero, con diverse buone occasioni per noi. Nella ripresa c’è stato equilibrio, ma gli episodi hanno fatto la differenza e l’espulsione di Infantino ci ha spezzato le gambe”.


E la lotta per salvarsi ora è più complicata.


“La salvezza adesso si fa dura, sapevamo che sarebbe stata difficile. Il Palo arrivava da un buon filotto, ora affronteremo Monopoli e Mascalucia e dovremo fare punti per arrivare nel migliore dei modi allo scontro diretto con il Messina e potercela giocare lì. La squalifica di Infantino non ci aiuterà, abbiamo una rotazione corta e questo sta influendo anche nei risultati, perché dopo un ottimo primo tempo poi caliamo nella ripresa - prosegue Binetti. - Da capitano devo tenere alto il morale per tutti, il Monopoli è un’ottima squadra che si è rinforzata con l’arrivo di Leggiero, il Mascalucia ha sconfitto la capolista Canicattì. Noi dobbiamo fare in modo da arrivare all’ultima gara con il Messina in modo da potercela giocare”, conclude Binetti.