Aquile Molfetta, mille emozioni nel derby contro il Giovinazzo: il pari lascia qualche rimpianto

Dopo l’avvio importante della stagione 2021-22, la prima in A2, le Aquile pareggiano il derby al PalaPansini con il G.S Giovinazzo con il punteggio di 4-4. Koseky sigla il vantaggio al 2’26’’ e al 5’38’’Alves sigla la rete del pareggio. Lopopolo viene espulso al 7’32’’ ma ad andare in gol sono i biancorossi con Dell’Olio al 9’49’’; Alves chiude il primo tempo sul 2-2 al 15’18’’. Nella ripresa Bellaver lascia in quattro i giovinazzesi dopo 47’’ e sale in cattedra Ortiz: suo il gol del nuovo vantaggio al 2’16’’, rimpinguato dalla rete di Koseky al 12’40’’. Roselli accorcia le distanze al 13’44’’ e Zago a poco più di 1’ dalla fine realizza il 4-4 finale.

Spirito di sacrificio e personalità da parte di tutti gli uomini di mister Rutigliani abiti a lottare su ogni pallone sostenuti costantemente della tifoseria del “sestoincampo” accorsa al PalaPansini.

PRIMO TEMPO. Il quintetto iniziale scelto da mister Rutigliani è composto da: Lopopolo tra i pali, Adami, Ortiz, Dell’Olio e Koseky. Dopo la prima parata di Di Capua su Dell’Olio è proprio il Molfetta ad andare in in vantaggio con la rete di Koseky: calcio d’angolo calciato in maniera perfetta da Ortiz. In meno di due giri di lancette, Alves pareggia l’incontro al 5’38’’. Al 7’12’’ episodio chiave del match: Lopopolo viene espulso per un presunto fallo di mani fuori dall’area di rigore ma i molfettesi di difendono in maniera ordinata grazie alle parate del giovane portiere Rafanelli e al 9’49’’ Dell’Olio sigla il vantaggio con una bordata sotto l’incrocio dall’out di destra. Il PalaPansini diventa una bolgia e Alves al 15’18’’ da banda sinistra supera Dell’Olio e trafigge l’incolpevole Rafanelli. Le Aquile premono per cercare la terza rete di giornata ma Ortiz colpisce il palo e Adami e Dibenedetto si divorano il goal: si va negli spogliatoi sul punteggio di 2-2

SECONDO TEMPO. Ripresa di gioco in cui Murolo non è freddo sotto porta e dopo 47’’ Bellaver di becca il secondo giallo: al 2’16’’ Ortiz trafigge Di Capua e bacia la maglia tornando a salutare i tifosi in tribuna. Le emozioni non sono affatto finite e dopo la traversa di Koseky ed il palo di Zago, è proprio lo spagnolo Koseky a siglare la sua doppietta di giornata dopo lo schema interpretato in maniera perfetta. Sul punteggio di 2-4 Roselli accorcia subito le distante al 13’44’’. Il Giovinazzo pressa a tutto campo e prova a pareggiare l’incontro ma sbatte su un super Rafanelli, Jader colpisce il palo e subito dopo anche la traversa. Foletto di gioca il quinto di movimento a 2’35’’ dal termine e al 18’56’’ Zago firma il definitivo 4-4.


Nella prossima giornata la Sefa Molfetta sarà impegnata nella 4^ giornata di campionato, con il Regalbuto, sabato 30 ottobre nel fortino biancorosso alle 16.00.

Domenico Introna - Ufficio stampa Aquile Molfetta

Foto: Cosmo de Pinto