Aquile Molfetta, Hernandez ci crede: "Vinta la prima di cinque finali, salvarsi è possibile"

Le Aquile Molfetta vincono per 6-3 sul Città di Palermo e abbandonano l’ultima posizione in classifica del girone D di serie A2.

Tra i protagonisti del successo contro il team siciliano c’è Joaquin Hernandez, che commenta così il match del PalaPoli:

“Sabato è stata una partita molto importante per noi per continuare a credere alla salvezza. Abbiamo iniziato la gara andando in svantaggio, ma insieme, come squadra, abbiamo prima pareggiato e poi siamo passati in vantaggio prima della fine del primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo ottenuto uno scarto maggiore nel risultato ma loro con il portiere di movimento, complice anche la nostra stanchezza, hanno fatto altri due gol; alla fine siamo riusciti a segnare il 6-3, chiudendo la partita come volevamo e vincendo in casa.”

 “Per noi queste cinque partite erano delle finali: la prima l'abbiamo vinta, ora cerchiamo vincere le altre quattro partite che ci restano. Con il Palo sarà una partita molto difficile, come tutte le partite, dovremo giocare come abbiamo fatto contro il Palermo, crederci fino alla fine e giocare insieme, come squadra”, prosegue il giocatore argentino.

 “Salvarsi è possibile e ci crediamo più che mai, ma sappiamo che in queste quattro partite dobbiamo ottenere dei risultati positivi”, chiosa Hernandez.

Gabriele Pappolla