Aquile Molfetta, la storia di un bellissimo sogno: dal ''c'era una volta'' al ''c'è ancora''

Le belle storie di solito iniziano con “c’era una volta”, ma ciò che rende questa ancora più speciale è il “c’è ancora”, e ancora a lungo ci sarà. E’ la storia di chi ha fortemente creduto che i sogni son fatti per diventare realtà e ha iniziato a viverli sempre più intensamente sin da quando, da tifoso, sedeva tra tanti sugli spalti di un palcoscenico poi divenuto importante.

Quando Donato de Giglio ha deciso di indossare la sua seconda pelle non ha avuto dubbi: sarebbe stata biancorossa. Oggi, di questa straordinaria avventura che fa sognare in tanti, lui è il padre, l’artefice, il Presidente. Lo è da quando, nell’ormai lontano 2013, sceglieva di salvare quanto di più bello il veterano Real avesse lasciato in eredità: una famiglia. Da allora ad oggi, da buon capo famiglia e con la preziosa collaborazione dei suoi fedeli compagni di viaggio, ha conquistato trofei, titoli e regalato blasone alla città di Molfetta vantando la vittoria di tre campionati, di tre coppe regionali, di una supercoppa, di una coppa Italia nazionale, aggiudicandosi ben due qualificazioni alle final eight tra le migliori otto squadre d’Italia, tagliando lo storico traguardo della serie A2 nazionale e stazionando brillantemente ai vertici delle classifiche di ogni stagione, il tutto sotto il segno delle Aquile Molfetta edin quella che, ad oggi, sarebbe stata l’epoca in assoluto più proficua della storia del futsal di questa città e, più in generale, di tutti gli sport di questa città.

Oggi, con Donato De Giglio timoniere, il volo delle Aquile porta in alto il nome di un gruppo che coeso, affiatato e ben collaudato ha composto a suon di battiti di cuore lo spartito di una solida ed affidabile realtà, riempiendo il pentagramma di successi che
trascinano ormai migliaia di seguaci. Oggi Aquile Molfetta è sinonimo di garanzia, e questa voglia di crescere partendo da solidissime radici abbraccerà chiunque vorrà affidarsi a questo ambizioso progetto così coinvolgente ed emozionante. Adesso la lotta sarà più dura e l’obiettivo più imponente, adesso il lavoro di ogni anima di casa Aquile moltiplicherà gli sforzi, ma nulla è più certo: Presidente e famiglia onoreranno il traguardo raggiunto con appassionato impegno.

Ogni bella storia, si immagina, è accompagnata da un Angelo ed il nostro ci abbraccia dall’alto, volteggiando fianco a fianco della nostra Aquila. Vincenzo è con noi. E’ a lui che dedichiamo tutto questo.
Ogni bella storia, si sa, è corredata di un lieto fine. Noi oggi sappiamo che finché saremo spinti dal nostro solito grande cuore biancorosso, il miglior lieto fine, dopo ogni traguardo raggiunto, non sarà altro che un nuovo splendido inizio.
Forza Aquile!
Grazie Donato! Ciao Vincenzo!


Area Comunicazione Asd Sefa Aquile Molfetta-Domenico Introna