Aquile Molfetta, Toma ha le idee chiare: ''Il mio obiettivo è aiutare la squadra in campo e fuori''

Dimenticare la sconfitta di Melilli e rituffarsi con la testa e con il corpo sulla prossima sfida di campionato. E' questo l'imperativo categorico in casa Aquile Molfetta, con i biancorossi che hanno messo già nel mirino la prossima sfida contro il Capurso.

Fa il punto della situazione per le Aquile l'universale, classe 1987, Antonio Toma.

"La sconfitta contro il Melilli l'abbiamo vissuta non certo bene, anche perché è brutto farsi tante ore di viaggio, stare lontani da casa e poi subire anche un risultato negativo a fine gara - spiega Toma -  Io personalmente l'ho vissuta ancora peggio dei miei compagni perché non sono potuto partire per problemi di salute all'ultimo minuto".

Quali sono gli obiettivi di Toma per questa stagione.

"Personalmente cerco di dare ogni giorno il mio contributo alla squadra non solo in campo ma anche fuori, mi sto divertendo tanto e spero di poterlo fare per tutta la stagione".

L'infermeria sta finalmente cominciando a svuotarsi. Un buon segnale in vista del derby contro Capurso.

"Per la partita contro il Capurso ci stiamo preparando molto bene, ci stiamo allenando bene e abbiamo recuperato un po' di compagni che sono rimasti fuori nelle scorse gare - conclude Toma - Loro sono una buona squadra e vengono anche da un ottimo periodo di forma, hanno giocatori importanti ma noi giochiamo in casa ed avremmo anche il pubblico dalla nostra. Cercheremo di farlo divertire e di portar via i tre punti".


emme elle