Aquile Molfetta sull’ottovolante: la Chaminade cade (8-3) sotto i colpi di uno scatenato Murolo

Le Aquile del presidente de Giglio rispettano il pronostico della vigilia e vincono ai danni dello Chaminade con il punteggio di 8-3. Nel recupero della sesta giornata di campionato, le reti per gli uomini di mister Rutigliani portano la firma di Murolo (5 reti), S.Dibenedetto (doppietta) e Dell'Olio.

PRIMO TEMPO - Lo starting five della Sefa è composto da: Lopopolo, Pedone, Ortiz, Murolo e Dell'Olio. I biancorossi partono con la giusta intensità, infatti nei primi minuti Murolo e S. Dibenedetto vanno subito in doppia cifra. Di Camillo, sul 4-0, con personalità tiene a galla i suoi rispondendo presente sulle conclusioni di Dell'Olio, Murolo e Reyno.

Murolo in gran spolvero sigla la quinta rete delle Aquile, colpo di testa, dopo il lancio perfetto di Lopopolo.

La Chaminade beffa l'estremo difensore di casa con Chiampietti abile a sfruttare le uniche due occasioni da rete: la prima frazione termina 5-2.

SECONDO TEMPO - Gli ospiti con tanta grinta mettono subito a segno il terzo goal con Salvatore. Dell'Olio dopo meno di 10" firma l'allungo per le Aquile, assistito da Murolo dall'out di destra. Sul punteggio di 6-3 il Molfetta abbassa i ritmi nonostante il buon giro palla e Rutigliani manda in campo l'ultimo acquisto del mercato dicembrino Giuseppe Marasa' e fa esordire Daniele Andriani. Nel finale c'è ancora gloria per Murolo (man of the match) che concretizzare due azioni personali mettendo a segno complessivamente una cinquina.

Nel prossimo impegno le Aquile Molfetta riaffronteranno proprio la Chaminade: sabato 20 febbraio, in trasferta, con fischio d'inizio fissato alle 16:00.


Photo credit: Cosmo de Pinto

Domenico Introna
Ufficio stampa Aquile Molfetta