Aquile, orgoglio Hernandez: “Uniti possiamo giocarcela con tutti. Sto facendo una buona stagione”

Le Aquile Molfetta cadono al PalaPoli per mano dell’Ecosistem Lamezia nella quattordicesima giornata del girone D di Serie A2, restando così a ferme a quota 10 punti in classifica.

In casa biancorossa, l’analisi dell’ultimo match è affidata a Joaquín Hernández.

“Sapevamo che la partita contro il Lamezia sarebbe stata difficile e che sarebbe stata definita dai minimi dettagli e così è stato. La cosa più importante è giocare come squadra fino alla fine di ogni partita: questa volta non siamo riusciti a pareggiare come successo contro il Sammichele, ma abbiamo dimostrato che se in campo siamo tutti uniti possiamo giocarcela con tutti”.

Il prossimo week-end il campionato resterà fermo.

“Questa sosta ci serve per continuare a lavorare sugli errori che commettiamo in partita e per giocare la prossima gara con tutti i giocatori a disposizione, sapendo che dobbiamo provare a conquistare dei punti su tutti i campi in cui giochiamo”.

In chiusura spazio a un breve bilancio sul piano individuale.

“Personalmente sto facendo una buona stagione, contribuendo con gol e buone prestazioni e, soprattutto, dando il meglio di me in ogni partita per riuscire a raggiungere il nostro obiettivo finale”, chiosa il calciatore argentino.


Gabriele Pappolla