Audax non pervenuto a Spello, ma i Grifoni sono stati perfetti: conquistata una storica Final Eight

I Grifoni schiantano l’Audax nella finale del girone D e conquistano il pass per la Final Eight della Coppa Italia di Serie B che si giocherà a Bernalda e Policoro tra il 28 e il 30 marzo prossimi. Una vittoria che non è stata mai messa in discussione nel risultato, con la formazione spellana che ha approcciato al massimo dell’intensità al confronto con la neo capolista del campionato: è bastato un tempo per chiudere i giochi e mandare anche un segnale preciso al campionato dopo alcune giornate in cui sembrava che la squadra di Picchietti avesse perso il controllo della situazione.


LA CRONACA - Il tecnico rossoblù punta tutto sull’esperienza, schierando dal via Stoppini, Ercolanetti, Hachimi, Santoni e Angelucci, contro un Audax privo di Chiarizia e con Paludo lasciato per tutto il match in panchina. Fatto sta, i Grifoni partono subito forte, cercando appunto di invertire il trend delle ultime settimane, trovando il vantaggio con Angelucci, che sfrutta una respinta del difensore avversario sul tiro di Hachimi, e batte il portiere ospite Contini. 


Il 2-0 arriva sull’asse Angelucci-Santoni, con il primo che assiste e il secondo che smarca prima un difensore, per poi infilare il pallone sotto le gambe dell’estremo difensore. Il 3-0 arriva sempre da un’altra combinazione tra il capitano e Santoni, con quest’ultimo che lascia partire un tiro angolato poco dopo superata la linea di metà campo, sulla ribattuta si avventa Angelucci che batte ancora Contini. 


Sullo slancio arriva anche il 4-0: un’azione personale di Santoni, che si libera dalla marcatura avversaria e manda il pallone all’angolino sulla destra dell’estremo senigalliese. Un Audax che non sembra, neanche lontanamente, la squadra affrontata qualche mese fa a Senigallia, che incappa anche in un’espulsione: la rimedia il portiere Contini, che abbatte Metelli involato nell’uno contro uno: con l’uomo in più i rossoblù sfruttano l’occasione e trovano il 5-0 ancora con capitan Angelucci assistito da Picchietti. Solo a questo punto l’Audax ha una minima reazione e su una palla mal gestita dai Grifoni Antronaco da due passi batte Stoppini per il 5-1 con il quale si chiude il primo tempo. 


Ma chi si aspetta un secondo tempo diverso resta ben presto deluso perchè il canovaccio della ripresa è un copione pressoché identico a quello dei primi 20’, con l’Audax che non riesce ad entrare in partita. E così, dall’out di destra, Angelucci riesce a vincere caparbiamente un paio di contrasti e a servire Ercolanetti che riesce a trovare la sua prima marcatura con la maglia spellana per il punto del 6-1. Il 7-1 arriva in contropiede, con un triangolo tra Nicolò Picchietti e Angelucci, con il capitano che assiste l’ex Bastia abile a insaccare a porta sguarnita. L’ultimo gol lo mette a segno ancora Santoni, che sfrutta un errore di impostazione dei marchigiani, ormai sbilanciati nella metà campo spellana, per presentare solo davanti al portiere, saltarlo e depositando in rete la sua terza rete personale della serata. 


Tutto perfetto, dunque, per i Grifoni, che raggiungono per la prima volta una kermesse di grande importanza come la Final Eight della Coppa Italia, che li vedrà protagonisti tra le migliori otto società nazionali della Serie B.


CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS