breaking news

04/02/2024 11:40

Azzurri Conversano, le squalifiche si fanno sentire: D’Alessandro illude, a Mola la Just vince 3-1

Gli Azzurri Conversano non riescono nell'impresa di conquistare un risultato positivo sul campo della Just Mola, lanciatissima nella corsa ai playoff e, di fatto, una delle formazioni più in forma del momento. I ragazzi del presidente Mino De Girolamo giocano un ottimo primo tempo, vanno in vantaggio, colpiscono un legno, ma poi devono arrendersi anche davanti all'emergenza, complici le pesanti squalifiche di Detomaso, D'Ecclesiis e Cannone.

LA GARA – Mister Chiaffarato porta subito in distinta l'ultimo arrivato Mario Murro, anche se il quintetto iniziale è formato da Tasso, Lemonache, D'Alessandro, Gutierrez e Mastrangelo. Dall'altro lato, invece, la Just Mola, rinvigorita da un mercato invernale da assoluto protagonista, risponde con gli ex Montrone e Fabrizio Sciannamblo, i quali vanno a formare lo starting-five insieme a Mazzilli, Albanese e Ventrella. L'approccio alla gara è eccellente da parte di Caradonna, per l'occasione investito dei gradi di capitano, e compagni tanto che dopo appena cinque minuti di gioco gli Azzurri passano in vantaggio con Enrico D'Alessandro, abile nel siglare la rete che gela il PalaPinto. I molesi subiscono il colpo, faticano ad imbastire una immediata reazione e rischiano ancora sul palo colpito da Lemonache. Solo nel finale di frazione, approfittando anche dell'infortunio rimediato dallo stesso autore del gol conversanese, i locali trovano il gol del pareggio, siglato da Andrea Lestingi, new-entry di gennaio insieme a Marco Nitti.

Nella ripresa gli ospiti partono bene, ma la Just cerca di cavalcare l'onda derivante dalla rete trovata ad un passo dall'intervallo e con il solito Lestingi e con Fabrizio Sciannamblo piazza il controsorpasso e realizza le marcature che indirizzano irrimediabilmente i tre punti. Per il Conversano, a questo punto, c'è ben poco da fare anche se mister Chiaffarato tenta il tutto per tutto con il power-play. L'inevitabile calo fisico, legato in particolare alla panchina corta, nega alla banda del patron De Girolamo qualsiasi velleità di risposta. Il match di chiude così con il successo dei padroni di casa per 3-1 e con gli Azzurri che incassano una sconfitta da riscattare prontamente sabato prossimo nella sfida casalinga contro il Ruvo.

IL COMMENTO – Questo il commento a fine gara del dirigente accompagnatore Rocco Caprio.

"Penso che la squadra abbia offerto una buona prestazione, soprattutto considerando le assenze di Detomaso, Cannone e D'Ecclesiis, a cui si è poi aggiunta anche quella di D'Alessandro nel corso del match. Peccato perché malgrado questa prova di orgoglio non siamo riusciti a fare risultato, ma i ragazzi sono stati davvero encomiabili e da qui dobbiamo ripartire per affrontare al meglio il finale di stagione, a cominciare dalla gara di sabato prossimo che è assolutamente da vincere".


Ufficio stampa Azzurri Conversano