breaking news New

20/01/2021 11:56

Bitonto al giro di boa, Di Bari tira le somme: “Soddisfatto fin qui, ma ci manca qualche punto"


E' tempo di giro di boa per il girone G del campionato nazionale di calcio a 5 di serie B e, a fare il punto sulla situazione in casa neroverde, non poteva non essere il condottiero della formazione pugliese, mister Pietro Di Bari.

“Se guardiamo la classifica al termine di questo girone d'andata, non posso che essere soddisfatto del lavoro che assieme alla squadra ed alla società, è stato svolto finora. Ci troviamo nelle zone nobili della classifica e siamo in piena corsa per potercela giocare con tutti da qui alla fine del torneo. Dispiace per alcuni punti persi nelle ultime gare, perché credo che con un po' più di esperienza e con maggiore cinismo sotto porta, avremmo potuto racimolare anche qualcosa in più in termini di punti, ma tutto sommato va anche bene così”.

Mister Di Bari, che analizza così l'intero girone G.

“Sapevamo di essere stati inseriti in un girone piuttosto complesso, ma era anche inevitabile, quando ti trovi ad affrontare un campionato nazionale come la serie B. Ci sono tantissime squadre veterane di questa categoria e tantissimi giocatori con alle spalle esperienze anche in serie A e dunque, ogni sabato, diventa una battaglia a chi riesce ad avere la meglio sull'avversario. E' un girone comunque che secondo me ha detto solo la metà di quello che poteva dire, perché sono convinto che nel girone di ritorno verranno fuori i valori di molte squadre”.

Uno sguardo al futuro, che mister Di Bari commenta così.

“Sarà un girone di ritorno indecifrabile, perché fra infortuni e stop forzati causa Covid, davvero si mescolano tutte le carte in tavola e di risultati a sorpresa, potrebbero venirne fuori in larga misura. Lo sapevamo già dall'inizio dell'anno che sarebbe stato un campionato strano, ed il suo svolgimento lo sta dimostrando. Vincerà chi sarà più bravo a saper resistere all'urto dei fattori sorpresa secondo me, e sarà assistito da una massiccia dose di buona sorte. A livello di squadra, penso di non poter chiedere davvero di più ai miei ragazzi, se non di continuare a dare il massimo come hanno fatto finora.  Alla fine della stagione tireremo le somme e ci daremo il giudizio che avremo meritato”.

Ufficio Stampa Bitonto